Dieta: attenzione allo spuntino di mezzanotte

Diciamo pure che si poteva sospettare che lo spuntino di mezzanotte non fosse la cosa migliore per la dieta

da , il

    spuntino mezzanotte

    Diciamo pure che si poteva sospettare che lo spuntino di mezzanotte non fosse la cosa migliore per la dieta. Ma ora arriva una nuova indagine americana a confermarlo. E’ stata condotta dall’equipe della Northwestern University, Illinois. Secondo questa ricerca a fare la differenza nella dieta non è solo quando si mangia ma anche in quale momento della giornata.

    La ricerca è stata condotta sui topi da laboratorio. Gli scienziati hanno scoperto che quando i topi consumavano i loro pasti in orari inusuali mettevano su il doppio del peso, nonostante la quantita’ di cibo mangiata e l’attivita’ fisica svolta fosse la stessa degli altri topi i cui pasti si svolgevano in orari consueti.

    In questo modo, lo studio, che è stato pubblicato dalla rivista Obesity, ha dimostrato, per primo!, che esiste un momento di mangiare sbagliato. “La nostra ricerca interessa da vicino chi lavora di notte o ha turni particolari. Queste persone tendono a essere in sovrappeso”, nota Deanna Arble, che ha coordinato l’equipe dell’Illinois. L’esperimento e’ stato condotto su due gruppi di topi in un periodo di sei settimane. Entrambi i gruppi sono stati nutriti con una dieta ricca di grassi, ma in orari differenti: una parte dei topi ha mangiato nell’orario in cui normalmente avrebbero dovuto dormire.

    Il risultato è stato molto chiaro: hanno messo su il doppio del peso degli altri topi. “Sistemare i pasti negli orari giusti puo’ aiutare le persone a perdere peso o a evitare di mettere su chili di troppo” dichiara Fred Turek, del Northwestern’s Center for Sleep and Circadian Biology, Usa. La motivazione va ricercata nel fatto che il sonno, gli ormoni e la temperatura corporea abbiano tutti un ruolo fondamentale nel determinare l’aumento di peso. Ora saranno condotti nuovi studi di approfondimento.