Diarrea: l’importanza di parlarne senza imbarazzo

Diarrea: l’importanza di parlarne senza imbarazzo

Spesso la diarrea comporta un inutile imbarazzo

da in Apparato gastrointestinale, Diarrea, Intestino, intestino-pigro, sindrome-intestino-irritabile
Ultimo aggiornamento:

    diarrea tuttiseduti

    La diarrea è un disturbo molto comune: capita a tutti di soffrirne, sicuramente con frequenza diversa da persona a persona, eppure parlarne è ancora un inutile taboo. Qualcuno si vergogna di questa patologia e, nonostante a volte potrebbe risultare imbarazzante o addirittura suscitare ilarità, bisogna ricordare che è un problema fisico e come tale non va mai sottovalutato. Ma quando è il caso di preoccuparsi?

    Per poter parlare di diarrea vera e propria, è necessario che si manifestino almeno due condizioni: tre evacuazioni al giorno e l’alterazione della quantità e della qualità delle feci. La diarrea può essere considerata un meccanismo difensivo messo in atto dall’organismo per liberarsi dei microrganismi patogeni, delle tossine o delle sostanze irritanti. Ecco perché non dovete provare imbarazzo nel parlarne, specialmente con il vostro medico di fiducia, che sicuramente sarà in grado di fornirvi la risposta più giusta per risolvere il problema.

    Spesso, proprio per evitare di parlarne ci si rivolge alla rete, leggendo informazioni e pareri di chi vive lo stesso disturbo. Nel mondo dell’online un’utilissima “guida” è rappresentata dal portale www.tuttiseduti.it, che fornisce tutte le informazioni utili e i consigli per affrontare la diarrea senza problemi e senza imbarazzi.

    Diarrea: cause del disturbo

    Le cause della diarrea possono essere varie, ma niente paura: non di tutte bisogna preoccuparsi! Di frequente il disturbo è provocato da infezioni causate da batteri che ingeriamo attraverso l’alimentazione. In questo caso il disturbo sparisce nel giro di qualche giorno o con delle semplici cure.

    Altre volte può essere causata da virus, come ad esempio il rotavirus e il citomegalovirus o da intolleranze alimentari, fra le più diffuse quella al lattosio.

    Esistono anche cause più “croniche” che possono provocare dissenteria come le malattie intestinali e infiammatorie o i disturbi funzionali all’intestino, ad esempio la sindrome da colon irritabile. Molto diffusa soprattutto in soggetti ansiosi.

    E’ possibile incorrere in questo tipo di “problema fisico” anche al rientro dalla vacanze quando ci si ritrova ad affrontare in maniera repentina ritmi forsennati, che di certo non aiutano il nostro benessere intestinale. Ricordate sempre che lo stress e la già citata ansia, sono direttamente proporzionali alla salute del nostro intestino!

    Non allarmatevi se siete costretti a scappare in bagno più volte al giorno. Pur essendo un disturbo da non sottovalutare, bisogna affrontarlo con tranquillità e soprattutto con consapevolezza.

    In questo senso www.tuttiseduti.it, oltre a darvi la possibilità di consultare materiali di approfondimento, vi permette di condividere e commentare le esperienze quotidiane di due blogger, che affrontano il problema allo stesso tempo con serietà e un pizzico di ironia. Una fonte importante per acquisire consapevolezza sulle cause di questo piccolo grande problema.

    Diarrea: sintomi che caratterizzano il disturbo

    I sintomi della diarrea consistono in crampi e dolore addominale, oltre che in una sensazione di gonfiore. Si prova un urgente bisogno di andare in bagno e a volte si manifesta anche un senso di nausea. A seconda della causa, il colore delle feci può essere differente e possono sopraggiungere anche altri disturbi come la febbre.

    Se i sintomi vi preoccupano, su www.tuttiseduti.it è possibile richiedere un parere sull’argomento agli esperti: il dottor Omero Alessandro Paoluzi, specialista in gastroenterologia ed endoscopia digestiva, e la dottoressa Rosalba Trabalzini, psicologa e psichiatra. Un consulto online potrà essere utile anche per sfatare falsi miti, come per esempio la necessità di “mangiare in bianco” o di non intervenire con nessun rimedio per “lasciar svuotare l’intestino”. Solo parlandone con serenità sarà possibile scoprire i rimedi più adatti ed evitare errori più o meno banali, il tutto a favore del vostro benessere generale.

    Su www.tuttiseduti.it è anche possibile scaricare il diario dell’intestino, uno strumento utile per tenere sotto controllo lo stato di salute del vostro organismo, che permette di registrare e modificare insieme al medico le vostre abitudini alimentari, lo stato di stress, ecc. per prevenire o curare la diarrea.

    Spinti dalla vergogna, spesso si tende a rifugiarsi in se stessi e a fare di tutto per nascondere il problema, sperando che il disturbo si risolva spontaneamente. Eppure correre ai ripari è possibile anche grazie a www.tuttiseduti.it. Non perdete tempo, non c’è nulla di cui vergognarsi, è il vostro corpo che vi parla: imparate ad ascoltarlo.

    826

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Apparato gastrointestinaleDiarreaIntestinointestino-pigrosindrome-intestino-irritabile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI