Un test degli amminoacidi per prevedere il diabete

Un test degli amminoacidi per prevedere il diabete

Da un recente studio si è scoperto come la presenza di cinque amminoacidi: leucina, isoleucina, valina, fenilalanina e tirosina sia legato all’insorgenza del diabete di tipo 2

da in Diabete, Malattie, News Salute, Ricerca Medica, Sangue, amminoacidi
Ultimo aggiornamento:

    diabete test amminoacidi

    Uno studio recente ha scoperto come il diabete può essere previsto, tramite un test degli amminoacidi. Più precisamente la forma di diabete prevista è quello di tipo 2. Secondo la ricerca questo risultato può essere ottenuto misurando i livelli di alcune sostanze nel sangue: metaboliti come gli amminoacidi. Sino ad ora la quantità di questi ultimi prevede l’insorgenza della patologia, ma è ancora da scoprire il perché e come è possibile.

    La ricerca, pubblicata sulla rivista Nature Medicine, è stata condotta da un gruppo di studiosi che hanno monitorato 2.400 persone, per circa quattro anni, dal 1991 al 1995. 200 di questi volontari, dopo 12 anni, hanno sviluppato il diabete di tipo 2, dopo di che sono stati eseguiti degli esami del sangue su 189 di questi pazienti, scoprendo che i livelli di alcuni amminoacidi erano superiori rispetto ai soggetti sani.

    Gli amminoacidi identificati sono, soprattutto, cinque: leucina, isoleucina, tirosina, valina e fenilalanina. Se sono presenti, in particolar modo, tre di questi metaboliti il rischio di contrarre il diabete di tipo 2, è molto più alto. Gli studi dovranno continuare, sia per confermare questi dati sia per scoprire perché questi amminoacidi sono determinanti nel prevedere l’insorgenza della patologia.

    251

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DiabeteMalattieNews SaluteRicerca MedicaSangueamminoacidi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI