Un torneo di calcio per giovani diabetici

Un torneo di calcio per giovani diabetici

Tutti i giovani diabetici calciatori sono invitati a partecipare alla Diabetes Junior Cup, per scegliere i piccoli italiani pet il Quinto Campionato Europeo di Calcio per Giovani con Diabete di tipo I

da in Bambini, Diabete, Giovani, Sanità, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Diabete, torneo di calcio per i bambini diabetici

    Diabete e sport, il calcio in particolare, sono un’accoppiata davvero vincente: per tutti i giovani diabetici di tipo 1, di età compresa tra i 10 e i 18 anni, e che amano giocare a calcio, l’appuntamento da non perdere è il prossimo 12 giugno 2011, a Milano, per la Coppa Italia della Medtronic Diabetes Junior Cup. Un torneo tutto dedicato ai ragazzi affetti da diabete di tipo I.

    Si tratta di un torneo a eliminazione diretta delle squadre di 8 “piccoli azzurri” che rappresenteranno l’Italia al Quinto Campionato Europeo di Calcio per Giovani con Diabete di tipo I per la categoria junior (10-14 anni) e senior (15-18 anni).

    Calcio, spettacolo, ma anche salute, informazione e sensibilizzazione: il campionato culminerà nella finale estiva, che si terrà presso lo Stadio Bout-du-monde di Ginevra dal 26 al 28 agosto. Nella splendida cornice della città elvetica, i giovani partecipanti potranno gidersi due giorni da sogno, in cui sarà possibile divertirsi, fare amicizia e scambiare le proprie esperienze sul diabete con i circa 200 coetanei provenienti da paesi europei ed extra europei.

    Partecipare è semplice: basta iscriversi ed inviare la propria candidatura, entro il 15 maggio, al sito www.juniorcup-diabete.it. La sfida, però non è solo sul rettangolo verde del campo da calcio: i ragazzi dovranno sfidare gli altri compagni sul tema dell’alimentazione e della nutrizione.

    L’obiettivo di tutti i giovani diabetici partecipanti non è quello di vincere il torneo, la vera sfida è dimostrare a se stessi e agli altri che avere il diabete non impedisce di essere sportivi e di raggiungere traguardi importanti.

    “Quest’anno, infatti, le squadre si sfideranno anche in un gioco di abilità il cui tema è l’alimentazione. Un ragazzo con diabete, se ben curato, può svolgere le stesse attività di un coetaneo non diabetico” ha osservato Andrea Scaramuzza, Responsabile del Servizio di Diabetologia della Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi di Milano presso l’Ospedale Luigi Sacco e medico referente dell’iniziativa.

    390

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniDiabeteGiovaniSanitàSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI