Dermatite da stress: come si riconosce e come si cura

La dermatite da stress si verifica improvvisamente, e in concomitanza con un periodo di sovraffaticamento psicofisico o emotivo

da , il

    Dermatite da stress

    Il solito tran-tran vi stressa più del solito? Attenzione alla salute, anche a quella della pelle! Ogni parte del nostro corpo, infatti, può risentire di un eccessivo affaticamento, con una somatizzazione delle ansie e della stanchezza. Sulla pelle, ad esempio, possono manifestarsi delle dermatiti, note come dermatiti da stress, che non vanno sottovalutate. Abbiamo rivolto alcune domande al prof. Marcello Monti, dermatologo, per capire insieme come affrontare questi fastidiosi disturbi, che possono ulteriormente condizionare la serenità quotidiana.

    Come si manifesta la dermatite da stress?

    Lo stress può riflettersi sulla pelle in vari modi: dall’orticaria alla caduta di capelli, dalla psoriasi al prurito neurodermitico, dalla dermatite seborroica all’incanutimento dei capelli, dal melasma alla dermatite atopica, dall’acne tardiva all’iper-sudorazione, e così via.

    Come mai lo stress può condizionare così tante patologie della pelle che apparentemente sono senza relazione l’una con l’altra?

    La risposta precisa manca ma quello che la scienza sa è che pelle e sistema nervoso derivano, in embrione, dalla stessa matrice e probabilmente anche nella vita adulta il legame tra i due comparti rimane stretto. Se il sistema nervoso è irritato, la pelle in qualche modo ne risponde.

    Ci possono essere zone più colpite di altre?

    Le somatizzazioni cutanee possono avvenire in qualsiasi area del corpo e ognuno ha una zona di predilezione, ma la testa o meglio il volto e l’area genitale sono senza dubbio le più colpite. Peraltro, queste due aree sono molto innervate e ricche di recettori ormonali.

    Esistono dei modi per prevenirla? Che consigli dà in caso di eruzioni cutanee da stress?

    La prevenzione delle varie dermatiti da stress è pressoché impossibile dato che lo stress colpisce anche se non lo vogliamo; tuttavia, le tecniche antistress che possiamo mettere in campo sono di notevole aiuto. Hobbistica, sport, meditazione e soprattutto rivisitazione filosofica del proprio modo di essere sono i migliori aiuti contro le dermatiti da stress.

    Come trattare il disturbo?

    Gran parte delle dermatiti da stress si manifestano come infiammazioni della pelle e viene spontaneo pensare al cortisone per risolverle. In realtà, il cortisone è il rimedio meno adatto. Non va alle cause e rende dipendenti dal suo uso.

    Per trattare la pelle è meglio ricorrere a prodotti naturali, come lenitivi, emollienti, riducenti per concentrarsi poi sullo stress che è al causa del tutto.

    A RISPONDERE ALLE DOMANDE:

    Prof. Marcello Monti,

    Medico Chirurgo Dermatologo