Depressione: l’iPhone può aiutare nella psicoterapia

Chris Ludlow, psicologo della Queensland University of Technology ha realizzato dei video scaricabili su iPhone e iPad per preparare i pazienti affetti da depressione alla psicoterapia

da , il

    depressione tecnologie moderne

    Depressione e tecnologie moderne. Un binomio che apparentemente sembrerebbe non essere portatore di nessun effetto, ma che in realtà mostra un legame ben preciso. Le risorse messe a disposizione dalla tecnologia possono infatti essere di grande aiuto per chi soffre di particolari patologie che interessano la salute mentale.

    In particolare si tenta di utilizzare gli strumenti tecnologici nel fare in modo che la psicoterapia si dimostri più efficace. Uno dei problemi principali legati alla psicoterapia per il trattamento della depressione è difatti rappresentato dal fatto che spesso alcuni pazienti, scoraggiati dal percorso a lungo termine che devono compiere per guarire, tendono ad abbandonare il trattamento terapeutico. Questo finisce con l’influire in modo determinante sulla loro salute.

    Si tratta in sostanza di un problema che si potrebbe evitare grazie all’uso di strumenti come l’iPhone e l’iPad. In questo senso ha agito Chris Ludlow, psicologo della Queensland University of Technology, che ha realizzato una serie di video che si possono scaricare sui dispositivi mobili e che si rivelano particolarmente utili per preparare i pazienti affetti da depressione a portare avanti una terapia di tipo cognitivo-comportamentale.

    Tutto questo risponde all’obiettivo di indicare ai pazienti che cosa li aspetta veramente durante una seduta di psicoterapia, in modo da soddisfare la loro curiosità e di far comprendere loro che non si tratta semplicemente di parlare, ma che c’è un’implicazione di un’interazione diretta, in grado di rivelarsi efficace nella cura del loro disturbo. La strategia che utilizza le tecnologie come supporto e sostegno della psicoterapia ha lo scopo di migliorare così i risultati del trattamento.