Depressione: gli adolescenti possono prevenirla con i libri

Depressione: gli adolescenti possono prevenirla con i libri

Una recente ricerca ha messo in evidenza che i giovani che si dedicano alla lettura hanno minori probabilità di incorrere nella depressione rispetto a coloro che ascoltano molta musica

da in Adolescenti, Benessere, Depressione, Psicologia, Ricerca Medica, Salute mentale
Ultimo aggiornamento:

    depressione adolescenti libri

    La depressione degli adolescenti può essere prevenuta mediante il ricorso ai libri. E ciò che è stato messo in evidenza da una ricerca effettuata dai ricercatori della University of Pittsburgh School of Medicine. Gli studiosi hanno infatti avuto la possibilità di riscontrare che i ragazzi che si dedicano alla lettura hanno un rischio minore di incorrere negli stati depressivi.

    Alcuni studi hanno messo in rilievo che gli adolescenti sono a rischio depressione a causa di Facebook. Secondo ciò che è stato rilevato dall’attuale ricerca, anche i ragazzi che ascoltano musica hanno una probabilità più elevata di dover affrontare la depressione. Tutto ciò è stato dimostrato attraverso uno studio che ha preso in considerazione 106 adolescenti, dei quali sono state esaminate le abitudini di vita e in particolare le modalità che essi utilizzavano per trascorrere il tempo libero.

    In questo modo si è potuto scoprire che i ragazzi che passavano molte ore ad ascoltare musica correvano un rischio di incorrere nella depressione pari ad otto volte in più rispetto a quello a cui erano sottoposti i giovani che ascoltavano poca musica. Al contrario l’abitudine alla lettura si è dimostrata un vero toccasana per il benessere mentale. Non è solo la musica comunque ad esporre ad un rischio maggiore di essere soggetti ad un umore basso.

    Infatti si è visto che anche molti altri mezzi di comunicazione presentano una correlazione specifica con la depressione.

    Una questione che non può essere ignorata, visto che si sa che se si soffre di depressione da giovani, si può peggiorare da adulti. In realtà gli studiosi non hanno saputo spiegare se l’ascolto della musica è una causa o una conseguenza della depressione. Di certo però esiste un legame evidente. È anche possibile che si verifichino tutti e due i casi. La depressione può essere tenuta lontana dedicandosi anche all’arte. È chiaro che ognuno deve trovare la forma più congeniale per esprimere le proprie emozioni.

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiBenessereDepressionePsicologiaRicerca MedicaSalute mentale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI