Depressione: come fa vedere il mondo

Depressione: come fa vedere il mondo

La depressione spinge a non focalizzare l’attenzione sulle emozioni positive, facendo sopravvalutare quelle negative

da in Benessere, Cervello, Depressione, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    depressione

    La depressione è una patologia molto diffusa nella nostra società e spesso i suoi effetti sono devastanti a causa della visione negativa del mondo e della vita a cui essa spinge. Un articolo pubblicato sulla rivista “Journal of Behavior Therapy and Experimental Psychiatry” ci fa riflettere su come la depressione fa vedere il mondo alle persone che devono lottare contro questa malattia. Essere affetti da depressione non significa solo concepire pensieri improntati alla tristezza o essere suscettibili ad emozioni che generano rabbia, ma essere depressi vuol dire anche essere non in grado di apprezzare e valorizzare emozioni che producono gioia e serenità.

    In realtà tutti quanti proviamo emozioni negative, ma le persone depresse mostrerebbero una sorta di pregiudizio nei confronti delle emozioni positive, che non verrebbero apprezzate, mentre mostrano una totale concentrazione verso le sensazioni negative, le quali vengono sopravvalutate. La depressione impedirebbe quindi di apprezzare gli eventi positivi che si verificano nella nostra vita e le emozioni di felicità che da essi scaturiscono, facendo soffermare troppo sugli aspetti negativi dell’esistenza.

    La ricerca che ha portato a queste conclusioni sulla depressione si rivela molto importante anche per riuscire a trovare un’adeguata terapia per la patologia. Per uscire dalla depressione, il paziente dovrebbe essere aiutato a prendere in considerazione le emozioni positive e a valutarle secondo un punto di vista del tutto nuovo.

    Le emozioni positive dovrebbero essere riportate alla memoria il più possibile. Infatti spesso accade che le persone depresse tendono a dimenticare le situazioni positive che si verificano nella loro vita, guardando il mondo in modo distorto.

    Immagine tratta da: bricioladistella.blog.kataweb.it

    322

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCervelloDepressionePsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI