Depressione: causata dalla televisione

Una recente ricerca ha messo in evidenza che guardare la tv fino a tardi può determinare l'insorgere di sintomi depressivi

da , il

    depressione

    I sintomi caratteristici della depressione possono essere causati dall’abitudine di restare a guardare la televisione la sera fino a tardi. Si tratta della conclusione a cui è arrivata una ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati su “Behavioural Brain Research”. In genere questa abitudine può portare ad avere degli sbalzi di umore e un protrarsi della mancanza di energie che si manifesta nell’arco della giornata.

    Queste conseguenze sono state messe in luce dai ricercatori della Ohio State University, che hanno riscontrato come essere esposti alla luce artificiale durante la notte possa portare ad un’alterazione del normale ciclo del sonno e della veglia con l’insorgere di disturbi anche gravi. I sintomi depressivi sembrerebbero manifestarsi con più intensità soprattutto in caso di esposizione alla luce color blu degli schermi televisivi.

    Queste conclusioni sono state dettate da appositi studi compiuti sugli animali, ma i risultati a cui gli studiosi sono arrivati sono validi anche per l’uomo. In ogni caso i sintomi depressivi causati dall’esposizione alla luce artificiale del televisore sono reversibili, se si decide di cambiare abitudini e di andare a dormire senza esporsi all’effetto negativo determinato dalla luce artificiale.

    La ricerca ha il merito di far riflettere su come a volte i nostri stili di vita, che ci sembrano innocui, sono causa di un malessere che può essere evitato col prendere determinati piccoli accorgimenti a tutela della nostra salute. Magari si può sostituire l’abitudine di guardare la tv a letto con la lettura di un buon libro, che stimola la mente ed aiuta il cervello a mantenersi giovane.

    Immagine tratta da: crescita-professionale.com