Depressione: causata dalla carenza di batteri?

Secondo un'interessante teoria la maggiore incidenza della depressione nel mondo moderno sarebbe dovuta alla carenza nel nostro organismo di alcuni batteri utili contro le infiammazioni

da , il

    depressione batteri

    La depressione potrebbe essere causata dalla carenza di alcuni batteri nel nostro organismo, i quali hanno svolto la funzione di proteggerci dalle infiammazioni. A sostenere questa teoria è Charles Raison, uno studioso della Atlanta University, che sostiene che la maggiore diffusione dei disturbi depressivi sarebbe dovuta proprio a questo.

    Secondo lo scienziato si è verificata una sorta di rottura dell’originario rapporto che legava l’uomo ai batteri riscontrabili nel suolo e negli alimenti. La conseguenza di tutto ciò consisterebbe nella più elevata incidenza degli stati depressivi, di cui molte persone sono vittime. In effetti è da considerare che nel mondo attuale si presta una più precisa attenzione all’igiene. Questo atteggiamento non ha fatto altro che privarci di quei batteri in grado di fare in modo che il nostro sistema immunitario risponda adeguatamente alle infiammazioni.

    La questione d’altronde non può essere ignorata, se pensiamo al fatto che 1 Italiano su 4 è vittima della depressione. Alcuni hanno avanzato l’ipotesi della necessità di una specie di riesposizione ambientale a questi microrganismi, ma sicuramente non sarebbe facile ristabilire un equilibrio che ormai si è perso.

    Non ci resta che ricorrere ai rimedi per combattere la depressione che può essere curata anche dormendo al buio, come sostiene un’interessante ricerca. Da non dimenticare in ogni caso che il mondo moderno spesso ci espone ad un livello di stress elevato, che andrebbe evitato il più possibile a vantaggio della nostra salute mentale. Pensare al nostro benessere senza dubbio vuol dire anche questo.