Depressione: avere un fratello diminuisce il rischio

Depressione: avere un fratello diminuisce il rischio

Avere un fratello o una sorella è davvero un toccasana per la crescita, ma soprattutto per la salute e il benessere psicologico: il rapporto fraterno tiene alla larga la depressione

da in Depressione, News Salute, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Avere un fratello, antidoto contro la depressione

    Anche se durante l’infanzia e il complesso periodo della pubertà avere un fratello, minore o maggiore, può essere una realtà difficile da digerire, un rapporto complesso da instaturare ed equilibri precari da stabilire, è proprio il caso di tenerselo stretto il consanguineo. Infatti, una recente ricerca statunitense ha confermato gli effetti benefici del rapporto fraterno sul benessere psicologico: i fratelli sono in grado di allontare la depressione e i sentimenti negativi.

    La ricerca a stelle e strisce, condotta da un gruppo di studiosi della Birgham University ha evidenziato il ruolo positivo di fratelli e sorelle nella vita di una persona e, soprattutto l’impatto sul benessere psicologico: i fratelli sono gli alleati migliori per proteggere il consanguineo dalla comparsa di sentimenti negativi, come l’ansia, la solitudine e la paura, mentre le sorelle tengono a debita distanza la depressione in uno delle fasi di crescita più complesse, l’adolescenza.

    Lo studio, pubblicato sulla sulla rivista Journal of Family Psychology, è stato condotto esaminando 395 nuclei famigliari con più di un figlio, di età compresa tra i 10 e i 14 anni. Dopo aver condotto un’indagine approfondita sulle famiglie coinvolte, il risultato emerso ha lasciato poco spazio a dubbi: avere un fratello è la miglior protezione possibile contro depressione e stati emotivi pericolosi.

    Infatti, poter godere di una compagnia in casa, avere un compagno di giochi e di avventure, a prescindere dalle differenze caratteriali o di età, è la strategia migliore per tenere alla larga futuri disturbi psicologici.

    E’ proprio nel rapporto fraterno, nonostante le liti e le incomprensioni, che si imparano positivi sentimenti di altruismo e generosità, ancor più che dai genitori stessi, hanno osservato gli esperti statunitensi.

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DepressioneNews SalutePsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI