Curare le ferite croniche con il miele

Curare le ferite croniche con il miele

Le ferite croniche possono essere curate con il miele, il quale è capace di agire contro i batteri che impediscono la guarigione delle ferite stesse

da in Batteri, Ferite, Infezioni, Ricerca Medica, Rimedi naturali, Terapie Alternative
Ultimo aggiornamento:

    ferite croniche miele

    Le ferite croniche possono essere curate con il miele. Quest’ultimo potrebbe essere considerato a tutti gli effetti un alleato contro le infezioni, che sono determinate dai batteri. A sostenere tutto ciò sono gli studiosi della Cardiff Metropolitan University. In particolare i ricercatori hanno visto quanto può essere efficace il miele di Manuka nel combattere lo Streptococcus pyogenes, un batterio che spesso è responsabile di lesioni croniche. Il miele potrebbe essere utilizzato in maniera molto efficiente, perché ha delle proprietà antibatteriche.

    Grazie alle sue proprietà terapeutiche il miele infatti riuscirebbe a distruggere il biofilm che i batteri creano quando infettano le ferite e che non permette a queste di guarire, perché si configura come una specie di barriera che impedisce ai farmaci di fare il loro effetto.

    Gli studiosi hanno visto che il miele di Manuka riuscirebbe ad agire contro 80 tipi di batteri. La ricerca è ancora da approfondire, perché occorre una spiegazione più precisa su quale sarebbe il meccanismo di azione messo in atto dal miele.

    Proprio per questo i ricercatori hanno deciso di sperimentare il trattamento delle infezioni con il miele anche nel caso di altri tipi di batteri, come, per esempio, lo Pseudomonas aeruginosa e lo Staphylococcus aureus meticillina-resistente.

    Le prospettive sono molto promettenti, perché potrebbero aprire la strada alla cura delle infezioni mediante trattamenti naturali, evitando di ricorrere agli antibiotici, che spesso determinano vari effetti collaterali.

    Foto di paPisc

    288

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BatteriFeriteInfezioniRicerca MedicaRimedi naturaliTerapie Alternative
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI