Cura emorroidi fai da te: i farmaci da usare

Cura emorroidi fai da te: i farmaci da usare

cura emorroidi

La cura delle emorroidi rappresenta una questione piuttosto delicata, alla quale, molti, a causa anche dell’imbarazzo che spesso accompagna la patologia, cercano di rimediare con metodi fai da te. Tuttavia bisogna specificare che questi rimedi messi in atto per iniziativa personale non sono niente affatto sicuri, anche per le conseguenze a cui si può andare incontro.

Infatti è da sottolineare che in caso di emorroidi la valutazione medica è necessaria, perché solo un opportuno trattamento sotto la guida di un esperto può garantire la possibilità di non incorrere in complicanze particolari. A questo proposito può essere utile sapere come affrontare le emorroidi e come riconoscerle evitando gli errori più comuni.

RIMEDI FAI DA TE PER LE EMORROIDI

Poiché molto spesso le emorroidi sono determinate da ricorrenti episodi di stitichezza, la prima cosa da fare è cercare di rimediare alla stipsi, partendo essenzialmente dall’alimentazione. In questo caso i cibi consigliati sono:

  • Cereali: dovrebbero essere consumati in grande quantità.
  • Frutta e verdura: nello specifico è raccomandabile mangiare le prugne e i kiwi, perché si configurano come particolarmente ricchi di fibre, che permettono un’evacuazione più morbida. Un’ottima idea in questo senso potrebbe essere costituita dalle prugne secche che vengono lasciate a macerare di notte, in modo che si possano mangiare il giorno dopo, bevendo anche l’acqua in cui sono state lasciate. In alternativa si possono utilizzare anche semi di psillo, i quali hanno considerevoli proprietà lassative.
  • Flavonoidi: ciliegie, more, mirtilli, ribes, succo di uva nera, sono cibi che contengono vitamina C e flavonoidi, i quali hanno proprietà antiossidanti, proteggono i capillari e sono adatti per la prevenzione delle infiammazioni. In quest’ultimo senso benefico si può rivelare anche l’ippocastano o l’infuso di malva.
  • Cibi da evitare: è bene non mangiare in particolare cioccolato e pepe, che possono far insorgere o acuire il problema.

FARMACI PER LE EMORROIDI

Quando si parla di ricorso ai farmaci, il consiglio del medico non dovrebbe mai mancare in tema di come curare le emorroidi. Per il trattamento delle emorroidi si utilizzano farmaci di diverso genere. Vediamo quali sono i farmaci da utilizzare per la cura delle emorroidi:

  • Farmaci da applicare a livello locale: si tratta di solito di specifiche pomate, che non può prescindere dalla dieta adeguata. È da ricordare che l’uso prolungato di queste pomate può portare all’insorgenza di allergie locali o dermatiti. Le formulazioni per l’uso topico possono contenere sali di bismuto, eparinoidi e rutosidi.
  • Cortisonici: i farmaci cortisonici a volte sono utilizzati per trattare le emorroidi, perché sono capaci di esercitare un’azione importante contro l’infiammazione, l’edema e il prurito. Bisogna comunque ribadire che in maniera particolare i cortisonici vanno usati sotto stretto controllo medico per non incorrere negli effetti collaterali che essi possono provocare.
  • Farmaci per via orale: possono essere a base di escina o diosmina in grado di proteggere i capillari.
  • Analgesici: possono essere utilizzati soprattutto per ridurre il dolore.

625

Leggi anche:Emorroidi sanguinanti: rimedi immediati per la fase acutaEmorroidi: alimentazione consigliata e alimenti da evitareEmorroidi: che dolore!Emorroidi: sintomi, dieta, farmaci e rimedi naturali

Segui Tanta Salute

Dom 31/10/2010 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici