Cuore: troppo lavoro aumenta rischio infarto

Il lavoro, quando è troppo, potrebbe mettere in serio pericolo la salute cardiovascolare, il cuore: l’eccesso di lavoro aumenta il rischio di infarto, secondo uno studio britannico

da , il

    Cuore, il lavoro e il rischio infarto

    Stakanovisti del lavoro sempre e comunque, fanatici delle performance professionali esagerate, attenzione, il vostro cuore potrebbe correre pericoli davvero seri. Lavorare troppo aumenta il rischio di infarto, almeno stando alle evidenze di un recente studio londinese, pubblicato sulle pagine degli Annals of Internal Medicine.

    Dedicare una fetta troppo grande della propria vita, spendendo una dose abbondante di tempo ed energia, al “super lavoro” potrebbe mettere a rischio la salute del cuore e favorire l’insorgenza degll’infarto.

    Secondo i ricercatori britannici, che nel corso della sperimentazione hanno monitorato oltre sette mila dipendenti pubblici del Regno Unito per ben 11 anni, fare turni di 11 ore, invece che le otto usuali, aumenta il rischio per il cuore e quello di infarto del 67 per cento. Il lavoro, quindi, entra di diritto nella lista dei fattori di rischio cardiovascolari, da tenere sotto controllo.