Cuore: i rischi per le donne a causa degli zuccheri

Una ricerca italiana chiarisce che c’è una correlazione che vale soprattutto per le donne tra consumo di carboidrati ad alto livello glicemico e malattie coronariche

da , il

    cibi zuccheri

    I cibi ricchi di zuccheri farebbero male soprattutto alle donne piuttosto che agli uomini. È quanto è emerso da un ampio studio condotto presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. I rischi sarebbero soprattutto per il cuore e in particolare per le coronarie. Una conclusione per certi versi sorprendente che è venuta fuori dopo attente considerazioni.

    Gli studiosi infatti hanno seguito per un periodo piuttosto lungo numerosi soggetti che conducevano un determinato tipo di dieta e hanno in questo modo individuato una correlazione specifica fra consumo di carboidrati e malattie coronariche. In effetti il problema non sembrava riguardare tutti i cibi contenenti carboidrati, ma in particolare quelli che presentavano un indice glicemico molto più elevato. Dolci e biscotti, la pizza, il pane bianco sarebbero i principali imputati in questo senso, mentre quelli ammessi, ma con moderazione, sono altri, come per esempio cereali e pasta.

    Nessuna correlazione particolare è stata invece riscontrata tra consumo di carboidrati e problemi cardiovascolari per gli uomini. Probabilmente la diversità di reazione è dovuta a specifici meccanismi implicati nelle differenze nel profilo delle lipoproteine, visto che gli estrogeni determinerebbero una maggiore velocità del metabolismo. È questa la spiegazione che gli studiosi hanno avanzato.

    In ogni caso è pure vero che occorrono ulteriori studi per chiarire se veramente non c’è nessun rischio per gli uomini. È bene dunque stare attenti a portare avanti una dieta non basata sui carboidrati, che farebbe aumentare i livelli di zuccheri, insulina e trigliceridi nel nostro organismo.

    Immagine tratta da: sceglierbio.com