Cuore: cioccolato fondente, alleato contro l’infarto

Cuore: cioccolato fondente, alleato contro l’infarto

Piccole quantità di cioccolato fondente per appagare il palato, lo spirito, ma anche per proteggere il cuore delle donne da disturbi cardiovascolari pericolosi, come l'infarto

da in Alimentazione, Cioccolato, Infarto, Malattie, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Il cioccolato fondente previene l’infarto

    Gran bella notizia per tutte le golose, che amano il cioccolato e, spesso non riescono proprio a farne a meno: il cioccolato fondente, se consumato con moderazione è un vero toccasana per la salute, soprattutto per il cuore. Infatti, secondo i risultati di un recente studio, il cioccolato fondente è un potente alleato del cuore, delle arterie e protegge dal rischio di infarto le donne che ne assumono piccole quantità frequentemente.

    La dose ideale per prelibato dolce? Secondo gli esperti, che hanno pubblicato la ricerca in materia sulla rivista dell’American Heart Association, la razione e la frequenza ideale di cioccolato fondente per mettere il cuore al riparo da problemi, o almeno provarci con gusto, senza rischiare l’effetto contrario, è compresa tra i 19 e i 32 grammi due volte la settimana.

    Cioccolato fondente sì, ma solo se consumato con parsimonia: restare nelle dosi consigliate significa per il gentil sesso diminuire di circa un terzo il rischio di attacchi di cuore.

    Ecco quanto è emerso dalle sperimentazioni, che hanno coinvolto trentadue mila donne svedesi, di età compresa tra i 48 e gli 83 anni per nove anni, sottoponendole a questionari specifici, relativi al consumo di cioccolato fondente.

    Analizzando i dati raccolti, gli esperti hanno evidenziato la diminuzione del pericolo di infarto del 32%, nelle donne che consumano tra 19 e 32 grammi di cioccolato fondente due volte la settimana, mentre se la frequenza è mensile la percentuale scende al 26%. Esagerare, invece, può rivelarsi controproducente “consumare troppo cioccolato non fa bene alla salute per il contenuto di zuccheri e grassi che provocano aumento di peso, ma tavolette con un contenuto di cacao di almeno il 30% garantiscono, se consumate con moderazione, gli effetti benefici dei flavonoidi, sostanze che proteggono il sistema cardiocircolatorio” assicurano gli autori della ricerca.

    366

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneCioccolatoInfartoMalattieRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI