Cuore: benefico anche lo spumante e lo Clampagne

Cuore: benefico anche lo spumante e lo Clampagne

Anzi è proprio il vino bianco frizzante, quale è di fatto il prosecco o lo champagne che i ricercatori cominciano a rivalutare e a riportare agli stessi ranghi di appartenenza del vino rosso, benefico alla salute, se bevuto in modiche quantità; lo avrebbero stabilito ricercatori della Reading University, in Gran Bretagna

da in Alimentazione, Antiossidanti, Benessere, Ictus, Infarto, Pressione
Ultimo aggiornamento:

    champagne

    Spesso dopo le feste natalizie ci sentiamo in colpa contro noi stessi a seguito delle abbondanti libagioni cui siamo andati incontro e che si riflettono sulla nostra linea e, alla lunga sulla nostra salute; ed in effetti se pensiamo che il numero di calorie assunto durante le feste natalizie è spaventosamente maggiore di quelle regolarmente previste tutti i giorni, mai sensi di colpa furono meglio riposti che in queste circostanze.

    Ma non dovremo avere sensi di colpa per aver messo in pericolo la nostra salute se avremo bevuto, moderatamente, un po’ di prosecco, spumante o champagne in più, anzi….

    Anzi è proprio il vino bianco frizzante, quale è di fatto il prosecco o lo champagne che i ricercatori cominciano a rivalutare e a riportare agli stessi ranghi di appartenenza del vino rosso, benefico alla salute, se bevuto in modiche quantità; lo avrebbero stabilito ricercatori della Reading University, in Gran Bretagna.

    Secondo tali ricercatori sarebbe proprio l’elevata quantità di polifenoli, che sono sostanze antiossidanti contenute anche nel vino Champagne, prosecco, spumanti, anche rosè, che al pari di quanto avviene col vino rosso, proteggono le arterie e dunque fanno bene anche al cuore ed al cervello. Tale beneficio è dato da un effetto indotto da tali sostanze sulla pressione arteriosa e sulla protezione dell’apparato cardiovascolare partecipando a prevenire infarti e accidenti cerebrovascolari.

    Ma c’è di più, meglio un buon spumante che una bevanda gasata miscelata con alcol, la quantità degli antiossidanti è maggiore nel vino bianco frizzante.

    “Lo studio – spiega Jeremy Spencer, ricercatore della Reading University – ha dimostrato che, nonostante i vini rossi contengano una quantità più elevata di polifenoli, anche prosecco, champagne e spumante fanno bene a cuore e cervello”.

    352

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAntiossidantiBenessereIctusInfartoPressione
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI