Cuore: a rischio per la crisi economica

Cuore: a rischio per la crisi economica

La crisi economica sembra avere effetti determinanti sulla salute del cuore degli Italiani

da in Cuore, Malattie, Malattie cardiovascolari, News Salute, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    cuore rischio crisi economica

    Il cuore degli Italiani è a rischio per la crisi economica. A mettere in luce questo dato preoccupante sono stati gli esperti in occasione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia. Il problema sarebbe innescato da un meccanismo difficile da fermare, che vede le preoccupazioni economiche provocare uno stato depressivo in grado di incidere sulla salute del cuore.

    I problemi che riguardano la salute cardiaca sono tanti, dalle aritmie all’infarto. In effetti non è facile riuscire a resistere al pericolo della perdita del lavoro e allo stress provocato dal non riuscire ad arrivare alla fine del mese. D’altronde anche ricerche precedenti hanno messo in evidenza i danni alla salute determinati dalla crisi economica. Si è scoperto per esempio che la crisi economica incide sui disturbi del sonno, aumentando gli incubi.

    Inoltre non si deve dimenticare a questo proposito che lo stress peggiora con le vacanze mordi e fuggi imposte dalla crisi. La prevenzione è stata essenziale nel corso degli ultimi tempi per limitare la mortalità dovuta all’incidenza delle malattie cardiovascolari, ma la crisi rischia di avere effetti non indifferenti da questo punto di vista. Da considerare i differenti meccanismi che possono portare ad un più considerevole rischio cardiovascolare.

    Fra questi meccanismi ad esempio c’è quello che spinge a mangiare di più per compensare una sensazione di ansia più accentuata, mettendo sulla strada dell’obesità e dei pericoli per il cuore ad essa connessi. Nessuno sembra essere immune dagli effetti della crisi sullo stato di salute, dai manager agli impiegati.

    328

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CuoreMalattieMalattie cardiovascolariNews SalutePrimo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI