Crosta lattea: cause e rimedi naturali

Crosta lattea: cause e rimedi naturali

La crosta lattea è una dermatite seborroica infantile che si manifesta nei bambini nei primi mesi di vita

da in Dermatite, Neonati, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    Cos’è la crosta lattea? Quali sono le cause e i possibili rimedi naturali? La crosta lattea è una forma di dermatite seborroica infantile che si presenta sulla testa, sul viso e sulle sopracciglia dei bambini molto piccoli, ma talvolta può comparire anche in altri parti del corpo. In pratica, come le dermatiti che colpiscono anche gli adulti, la crosta lattea si presenta con una desquamazione untuosa, di colore grigio/giallastro, dovuta a un’eccessiva secrezione delle ghiandole sebacee che causa prurito. In genere questo fenomeno non richiede cure particolari e tende a scomparire da sola verso i tre mesi, tuttavia di rado il pediatra può prescrivere trattamenti farmacologici e cure mediche specifiche.

    Cause
    Il termine crosta lattea deriva da una antica credenza secondo la quale la pelle dei neonati si comportava in maniera anomala a causa della loro alimentazione a base di latte. Non si conosce con precisione la causa dell’insorgere di questa dermatite, ma dal momento che si manifesta nei bambini nei primi mesi di vita quando il neonato si nutre esclusivamente di latte è stato ipotizzato un collegamento con l’alimentazione. I pediatri hanno individuato anche altri fattori possibili: il passaggio di ormoni dalla mamma al bambini che, anche dopo la nascita, permangono nel sangue del piccolo alterandone l’equilibrio ormonale; la presenza di un fungo sulla cute e un errato processo di rigenerazione della pelle.
    Rimedi naturali
    Dal punto di vista medico non è necessario rimuove la crosta lattea, ma per ragioni estetiche e per evitare che il bambino ne sia infastidito, è possibile ricorrere a dei rimedi naturali per asportare le squame. Uno dei sistemi più semplici consiste nell’applicare oli vegetali sulla parte interessata, tamponando sulla cute.

    A tal proposito si può utilizzare l’olio di mandorle dolci, l’olio di riso o di borragine, ma anche l’olio di oliva ricco di proprietà nutrienti. All’olio si può aggiungere un po’ di infuso tiepido di camomilla, pianta benefica per la salute, o con qualche goccia di olio essenziale di calendula per rendere l’emulsione più lenitiva. E’ sufficiente massaggiare l’area colpita dalla crosta lattea con un batuffolo di ovatta imbibito nell’olio, risciacquando abbondantemente con acqua tiepida. L’operazione può essere ripetuta, una volta al giorno, per diversi giorni consecutivi fino alla scomparsa della dermatite. In commercio si trovano anche appositi pettinini con denti arrotondati per facilitare la rimozione delle croste. In alternativa agli oli vegetali è possibile usare anche dei detergenti ecobio a base oleosa.

    491

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DermatiteNeonatiRimedi naturali
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI