Cristalloterapia: proprietà benefiche e utilizzi delle pietre

Cristalloterapia: proprietà benefiche e utilizzi delle pietre

La cristalloterapia sfrutta le proprietà benefiche delle pietre per curare in modo naturale molti disturbi e per donare benessere a mente e corpo

da in Benessere
Ultimo aggiornamento:

    cristalloterapia

    La cristalloterapia è un metodo di cura naturale che sfrutta le proprietà benefiche delle pietre, che non sono solo esteticamente bellissime, ma che possono anche influire positivamente tanto sulla nostra sfera spirituale quanto sul nostro corpo. Per scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo fantastico mondo, abbiamo chiesto il parere di due grandi esperte di questa disciplina, Rita e Simonetta Frascione, proprietarie di una suggestiva bottega-laboratorio nello storico Borgo San Iacopo a Firenze, che ci hanno svelato quali sono le proprietà di alcune pietre tra le più conosciute.

    Ametista
    Il nome proviene dalla Grecia antica e letteralmente significa “che non può essere ubriacato”. Sin dall’antichità infatti si riconosce a questa pietra il potere di favorire la lucidità mentale: a livello spirituale può stimolare la nostra consapevolezza interiore, rafforzare il senso di giustizia e conferire onestà e rettitudine. A livello fisico l’ametista agisce attenuando dolori e tensioni, specie quelle associate ad emicranie, ma è anche molto utile in caso di malattie riguardanti il sistema nervoso, le vie respiratorie e la pelle.

    Quarzo rosa
    Se siete a caccia della cicogna, è la pietra che fa per voi! Il quarzo rosa è considerato da secoli la pietra della fertilità: se infatti a livello spirituale può aiutarci ad essere calmi e positivi, sul piano fisico ha il potere di migliorare l’irrorazione sanguigna, rafforzando cuore e organi sessuali e migliorando così la fertilità.

    Occhio di tigre
    E’ così chiamato perché i suoi bellissimi riflessi ricordano da vicino quelli degli occhi, particolarità per cui nei tempi antichi si riteneva che questa pietra avesse benefici effetti proprio sugli occhi. In realtà può essere un prezioso alleato nei momenti di difficoltà perché aiuta a non perdere coraggio e fiducia in se stessi. A livello fisico, inoltre, svolge un’importante azione antidolorifica e calmante, attenuando gli stati di ipereccitazione.

    Agata
    I popoli antichi la consideravano una pietra portafortuna, oggi si ritiene che possa condurre lo spirito a una pacata visione del mondo, promuovendo stabilità e realismo, e che abbia un effetto armonizzante e stabilizzante sull’intero corpo. Se poi siete in dolce attesa regalatevi un amuleto di agata: avrà infatti il potere di svolgere un’importante azione di protezione durante la gravidanza!

    Giada
    Anche questo minerale, soprattutto in Estremo Oriente, è stato considerato per millenni un portafortuna con il quale ricavare preziosi amuleti.

    A livello spirituale può aiutare a realizzare noi stessi spingendoci a gestire la vita in modo indipendente. Problemi renali? La giada è la pietra perfetta poiché stimola l’attività dei reni mantenendo nel giusto equilibrio acqua, sali, acidi e basi.

    Smeraldo
    Ritenuto fonte di ispirazione divina, questa meravigliosa pietra ha anche dei poteri straordinari: ha infatti la capacità di stimolare la crescita interiore, la sensibilità ed il senso estetico, promuovendo allo stesso tempo perseveranza, gioia di vivere e concordia nella vita di coppia. I suoi benefici sono tantissimi anche per il corpo: lo smeraldo infatti migliora la vista e guarisce le irritazioni alle vie respiratorie superiori. Rafforza il cuore, stimola il fegato, espleta un’azione disintossicante ed attenua i reumatismi.

    591

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Benessere
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI