Crisi di coppia: colpa delle ferie

Crisi di coppia: colpa delle ferie

La vita di coppia durante i periodi di vacanza e' soggetta a dei cambiamenti, ma spesso, specie in cucina, le coppie litigano a causa di una poca dispponibilita' del partner a cambiare le abitudini

da in Alimentazione, Primo Piano, Psicologia, Sessuologia
Ultimo aggiornamento:

    Regalo

    Le vacanze sono un toccasana per chi se le sa godere, mentre per le coppie meno collaudate diventano una pericolosissima mina, che potrebbe scoppiare da un momento all’altro, complice la poca voglia di impegnarsi e le troppe aspetattive; da una parte l’uomo che non intende passare i giorni in uscite programmate, dall’altra la donna che vorrebbe evitare di ripetere il cliches della vita in casa.

    E cosi’ la coppia scoppia, e a causare la maggior parte della liti sarebbe un motivo banale: dove si va a cena? Questo, secondo gli psicologi, sarebbe il motivo principale per cui in estate le coppie si separano.

    Secondo le ricerce fatte dagli specialisti in psicologia la cucina puo’ regalare la complicita’ alla coppia nel 53% dei casi, creare un dialogo nel 39% dei casi, ma anche serve per mantenere i chili persi per la spiaggia.

    Secondo il Mauri Lab la vacanza puo’ essere un momento in cui la coppia sperimenta la capacita’ di fare qualcosa insieme, come appunto cucinare, per vedere quanto l’intimita’ dei due e’ profonda e funziona.

    Sui 200 italiani coinvolti dalla ricerca la maggior parte non cucina insieme al compagno, e se accade e’ motivo di rissa e di litigio, specie durante le ferie; a salvare il piatto ricco le cene con gli amici, mentre cucinare a’ la cosa piu’ bella del mondo, se si fa con il proprio partner.

    Nella maggioranza delle coppie osservate non c’e’ cambiamento tra i periodi di vacanza e quelli di lavoro, in cucina la situazione rimane inalterata, con una grave perdita in fatto di relazione e di qualita’ della vita di coppia. In alcuni casi solo pensare a che cosa cucinare fa scatenare una lite.

    Eppure la cucina a due e’ un fantastico modo per stare insieme: decidere come decorare ambiente e piatti, decidere chi invitare, quanto cibo preparare, comprare e cucinare insieme le pietanze, e’ piu’ bello e utile che non andare al ristorante come nei periodi normali in cui si sceglie di mangiare fuori per non perdere ore di lavoro.

    Sfidarsi in cucina e dividersi i compiti, serve per crescere a livello di coppia, e per gettare le basi per un futuro fatto di famiglia, con piu’ ruoli e piu’ incombenze.

    Per maggiori informazioni visita Quotidiano.net

    446

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazionePrimo PianoPsicologiaSessuologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI