Cosmetici: quando arriva la scadenza?

Occorre dire che quando si utilizza una confezione aperta di un prodotto dermatologico o della cosmesi in generale ma analoga raccomandazione vale anche per i farmaci, più importante della data di scadenza è il modo in cui abbiamo conservato il prodotto

da , il

    cosmetici

    Davanti ai dei prodotti di cosmesi, la domanda che ci si fa più frequentemente, una volta utilizzati e lasciati lì, magari pure chiusi male, è sempre la solita? saranno ancora buoni, possiamo ancora utilizzarli o meglio buttare il tutto? Chi volesse dare una risposta pratica direbbe, meglio buttare il tutto e tornare a comprarli ma si sa, soprattutto in tempi di crisi, non sarebbe male se si riflettesse un attimo prima di pensare al cestino dei rifiuti.

    Occorre dire che quando si utilizza una confezione aperta di un prodotto dermatologico o della cosmesi in generale ma analoga raccomandazione vale anche per i farmaci, più importante della data di scadenza è il modo in cui abbiamo conservato il prodotto. Un prodotto anche della cosmesi infatti va conservato, tranne altra indicazione prevista nella confezione, in luogo asciutto, così come se indicato dal produttore al riparo dalla luce o da eccessive fonti di calore.

    Premesso ciò, anche se spesso il produttore non indica chiaramente la scadenza, potremmo rifarci a quella di produzione che per gli ombretti, le terre, le polveri, comprese quelle sostanze che servono a costituire maschere per il viso, generalmente il limite è di tre anni.

    Sono ancora buoni da usare invece per un lasso di tempo più limitato, intorno a sei mesi , gli struccanti sotto forma di latte, lo stesso latte detergente, i fondotinta, compresi mascara e rossetti.

    Un anno invece si mantengono quasi del tutto inalterati le creme, gli oli.

    Occorre, per concludere, un’avvertenza, proprio a causa del modo con il quale è stato conservato un prodotto, oppure per le caratteristiche organolettiche dello stesso, che un qualsiasi preparato resti valido qualitativamente parlando, per un tempo ancor minore rispetto a quanto appena detto; in questo caso ad aiutarci sono i nostri sensi; infatti una qualsiasi sostanza cosmetologica che si presenta di colore diverso rispetto a quando lo abbiamo comprato, di odore sgradevole, di compattezza alterata, va sicuramente buttato!