Cos’è la depressione bipolare e a chi rivolgersi

La depressione bipolare è un disturbo mentale caratterizzato dall’alternanza dell’umore fra depressione e mania

da , il

    depressione bipolare disturbo mentale

    La depressione bipolare si configura come un disturbo mentale piuttosto complesso, la cui risoluzione implica il ricorso a interventi basati sulla psicoterapia e sull’assunzione di farmaci. In ogni caso, in presenza di un disturbo di questo genere è sempre opportuno rivolgersi ad uno specialista, che saprà indicarci qual è il rimedio migliore da adottare per giungere alla guarigione. Anche per la diagnosi della malattia maniaco depressiva ci si deve rivolgere ad un esperto, in quanto è assolutamente da evitare la diagnosi fai da te, che potrebbe rivelarsi approssimativa o errata.

    La variabilità dell’umore che caratterizza il disturbo è la caratteristica principale della patologia. Le conseguenze di tutto ciò possono essere pesanti, soprattutto per quanto riguarda le relazioni con gli altri o per ciò che concerne la serena conduzione di un rapporto di lavoro. A buon diritto si può dire che la depressione è come un tunnel nella mente e nell’animo.

    La depressione bipolare con le oscillazioni del tono dell’umore

    Come riconoscere la depressione bipolare? La depressione bipolare si caratterizza per delle oscillazioni del tono dell’umore, che mettono in crisi la capacità dell’individuo di destreggiarsi in modo equilibrato nell’ambito delle vicende e delle situazioni della vita quotidiana. Nello specifico la malattia si distingue per l’alternanza di uno stato depressivo e di uno stato maniacale. Si tratta di una patologia di lunga durata, che tuttavia, grazie all’aiuto degli esperti, può essere controllata e può diventare compatibile con il normale svolgimento della vita di ogni giorno. Naturalmente l’alternanza dell’umore non deve essere confusa con gli alti e bassi che tutti possiamo avere. Si deve fare attenzione anche a non confondere il disturbo bipolare con altre patologie.

    I sintomi della depressione bipolare

    Per comprendere meglio i sintomi della depressione bipolare, bisogna tenere conto dell’alternanza degli stati depressivi e di quelli maniacali. Infatti nel corso della fase di depressione si possono manifestare un livello basso dell’umore, dei pensieri orientati nel senso della sfiducia in se stessi e della negatività in generale, affaticamento, inappetenza, difficoltà relative al sonno, sensazione di non essere compresi, irritabilità, problemi di concentrazione e di attenzione. Nella fase maniacale invece si possono manifestare comportamenti disinibiti, una sensazione sproporzionata di energia, aggressività, impulsività, tendenza a spendere denaro in maniera eccessiva, abuso di alcool e di droghe.

    In caso di depressione bipolare a chi rivolgersi?

    In caso ci si trovi ad affrontare un caso di depressione bipolare ci si può rivolgere ad appositi centri specializzati nel trattamento delle malattie mentali, diffusi sul territorio nazionale oppure ad un professionista psichiatra e psicoterapeuta, in modo che il disturbo possa essere trattato con la psicoterapia e con la farmacoterapia, in genere a base di stabilizzatori del tono dell’umore. È importante avere a disposizione uno specialista che possa seguire il paziente per lunghi periodi di tempo.

    Se desiderate approfondire l’argomento della depressione bipolare, potete leggere anche questi articoli:

    Disturbo bipolare: un unico farmaco per mania e depressione

    Disturbo bipolare: più a rischio i bravi a scuola

    Disturbo bipolare: la Quetiapina