Cortisolo alto: sintomi, cause e rimedi

Cortisolo alto: sintomi, cause e rimedi
da in Sangue

    cortisolo alto sintomi cause rimedi

    Cortisolo alto: scopriamo quali sono i sintomi, le cause e i rimedi. Il cortisolo è un ormone prodotto dalla corteccia surrenale, che viene rilasciato nel sangue. La sua concentrazione viene misurata attraverso un campione di sangue. Nell’arco della giornata ci possono essere molte variazioni, perché di solito la sua concentrazione è alta al mattino appena svegli e minima la sera, in relazione ai ritmi circadiani dell’organismo. I valori di riferimento medi sono i seguenti: per gli adulti tra 5 e 25 µg/dl alle ore 8, tra 2 e 14 µg/dl alle 15, tra 1 e 8 µg/dl alle 20; per i bambini con meno di 10 anni tra 5 e 10 µg/dl.


    Quando i livelli di cortisolo risultano elevati e permangono in questa situazione per molto tempo, può verificarsi una condizione di astenia, che si manifesta anche dopo piccoli sforzi. Si riducono le difese immunitarie, perché il cortisolo a livelli elevati inibisce la produzione di anticorpi. Una concentrazione alta di cortisolo determina vasocostrizione e aumento della pressione.

    Inoltre si possono verificare inibizione della secrezione degli ormoni sessuali sia negli uomini che nelle donne. Tutto ciò potrebbe comportare la comparsa di problemi di irsutismo (crescita anomala di peli nelle donne) o variazioni del ciclo mestruale. Il cortisolo alto può causare anche osteoporosi, obesità, iperglicemia, perché si determina la resistenza insulinica. Questa condizione, unita ad ipertensione ed obesità, può causare la sindrome metabolica, con conseguente rischio di incorrere in malattie cardiovascolari.

    Un altro dei sintomi del cortisolo alto può consistere nel deterioramento della memoria a causa della compromissione della regione cerebrale dell’ipotalamo. Si possono avere anche problemi di insonnia e altri che interessano l’apparato gastrointestinale e che derivano dall’attivazione del sistema nervoso simpatico.


    Non tutte le cause del cortisolo alto possono essere considerate patologiche. Ad esempio, lo stress, che può essere sia fisico che psichico, le attività sportive impegnative e che durano nel tempo, come il ciclismo. Anche una dieta particolarmente ricca di carboidrati che hanno un elevato indice glicemico può essere causa di innalzamento dei livelli di cortisolo nel sangue.

    Influisce l’assunzione di alcuni farmaci, come la pillola anticoncezionale, il prednisone, per la cura di malattie infiammatorie, e lo spironalactone, che si usa in genere nella terapia per contrastare l’acne. Anche la gravidanza può essere alla base di un aumento della secrezione di cortisolo.

    Le cause patologiche, invece, sono da rintracciare nell’iperfunzionamento della tiroide, con conseguente eccessiva produzione di ormoni tiroidei, che, rendendo più veloce il metabolismo, sottopongono il corpo ad una condizione di stress. Altre cause patologiche del cortisolo alto sono: l’adenoma dell’ipofisi (tumore benigno che interessa l’ipofisi), l’adenoma delle ghiandole surrenali secernente, il carcinoma delle surreni, l’iperplasia (dimensione abnorme di un organo) delle surrenali, il carcinoma polmonare a piccole cellule, il carcinoma del retto.


    La cura del cortisolo alto presuppone che avvenga una diagnosi corretta volta ad individuare in modo preciso la causa scatenante del problema. Si può intervenire farmacologicamente o attraverso un intervento chirurgico, per la risoluzione della malattia che sta alla base dell’aumento dell’ormone dello stress. Se la causa non è patologica, bisogna portare avanti uno stile di vita sano, tenendo sotto controllo le situazioni stressanti e seguendo una dieta che non abbondi di cibi ad elevato indice glicemico.

    664

    LEGGI ANCHE