Coronarie: fare la Tac solo se veramente necessario

Coronarie: fare la Tac solo se veramente necessario

Uno studio statunitense, di Baltimora, ha sottolineato come sottoporre pazienti sani, o comunque senza nessun sintomo cardiaco, alla Tac coronarica, causi solo più problemi

da in Analisi Mediche, Aterosclerosi, Farmaci, Malattie, Ricerca Medica, Tac
Ultimo aggiornamento:

    coronarie tac necessario

    Uno studio statunitense afferma che la Tac alle coronarie dovrebbe essere eseguita solo se veramente necessaria. Infatti, sottoporre i pazienti sani, o comunque senza sintomi cardiaci, causa solo ulteriori problemi, soprattutto, per quanto riguarda la terapia farmacologica. Inoltre, l’esame eseguito senza nessun “campanello d’allarme”, sicuramente non previene da un probabile e futuro problema cardiaco.

    Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori del Johns Hopkins Ciccarone Center for the Prevention of Heart Disease di Baltimora che ha studiato e monitorato, circa 2000 pazienti provenienti da un programma di screening coronarico dell’University Bundang Hospital di Seoul. La metà di queste persone aveva accettato di sottoporsi alla tac coronarica, l’altra metà no.

    Gli studiosi, dopo 3 e 18 mesi, hanno valutato, sia da un punto di vista terapeutico che di iter clinico, tutto ciò che è accaduto.

    Nel primo gruppo (sottoposto alla Tac) 215 pazienti avevano riportato segni di aterosclerosi, un consumo di farmaci superiore, dall’aspirina alle statine, vari esami diagnostici, ma dopo 18 mesi un solo caso di infarto. Nel secondo gruppo, che non si era sottoposto allo screening coronarico, il numero dei casi di infarto è stato sempre di uno. La conclusione dei ricercatori è quella che una sovradiagnosi, non riesce comunque ad evidenziare quale possa essere il paziente affetto da una patologia, che potrà dare dei problemi e quello che non ne darà. Bisognerà attendere un esame più specifico che riesca ad identificare quali sono i soggetti più a rischio di problemi coronarici.

    304

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheAterosclerosiFarmaciMalattieRicerca MedicaTac
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI