Contro le infiammazioni dell’organismo il succo di ananas e di ribes nero

Contro le infiammazioni dell’organismo il succo di ananas e di ribes nero

Contro le infiammazioni dell’organismo può essere utile il succo di ananas, di prugne e di ribes nero, frutti che contengono abbondanti sostanze antiossidanti che agiscono contro le chitochine

    infiammazioni organismo ribes nero

    Le infiammazioni dell’organismo possono essere considerate come una risposta ad una dieta sbagliata, che determina l’introduzione di molti grassi, i quali, a lungo andare, non fanno altro che scatenare una risposta infiammatoria permanente. Il tutto starebbe nel correggere i nostri comportamenti alimentari, in modo da evitare ogni rischio per il nostro organismo. L’infiammazione cronica infatti può essere molto pericolosa per il nostro stato di salute e può mettere in pericolo il nostro benessere generale. Quali possono essere i possibili rimedi?

    La regola più giusta è quella di cambiare le nostre abitudini alimentari, in modo da introdurre nel nostro organismo alimenti ricchi di nutrienti, che soddisfino i bisogni dell’organismo stesso ed evitino l’accumularsi di grassi.

    Ma c’è anche un’altra soluzione e che consiste nell’affidarsi alle sostanze antiossidanti che sono contenute in alcuni cibi in particolare. A questo proposito dobbiamo ricordare che gli esperti dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione hanno scoperto i benefici apportati dal succo di ananas, di prugne e di ribes nero.

    In particolare il ribes nero avrebbe delle proprietà salutari molto evidenti.

    Si sa per esempio, in tema di alimentazione e sport, che il succo di ribes potrebbe alleviare la fatica.

    I ricercatori adesso hanno scoperto che bere al termine di ogni pasto almeno cinquecento millilitri di succo di ananas, di prugne e di ribes nero consentirebbe di combattere in modo efficace le infiammazioni.

    Si è visto infatti che il succo di questi frutti aiuta ad abbassare il livello di chitochine, responsabili dell’infiammazione, almeno del 45%.

    330

    TOP VIDEO
    PIÙ POPOLARI