Contro le allergie? Un cane o un gatto

Contro le allergie? Un cane o un gatto
da in Allergie, Bambini, Benessere, Polline
Ultimo aggiornamento:

    Alano

    Alano

    La notizia che e’ apparsa stamattina nelle agenzie di stampa che si occupano di medicina e salute fara’ se non sorridere almeno discutere: si tratta della nuova tendenza che la medicina ha sposato per combattere il diffondersi a macchia d’olio di allergie e di intolleranze a diversi fattori allergici, come ad esempio agli animali, alla polvere o ai pollini.

    Secondo la nuova linea sarebbe solo tenendo in casa degli animali domestici, come ad esempio un cane o un gatto, che si potrebbero sviluppare delle difese nei confronti del loro stesso pelo: avere in casa animali farebbe quindi molto bene, specialmente ai bambini piccoli.

    Tenere in casa gli animali
    domestici aiuta a sviluppare la naturale predisposizione del corpo umano all’autodifesa allergica, e impedisce di sviluppare in tarda gioventu’ le allergie al pelo e agli acari della polvere. Benvenuto micio e porte aperte al pelosone: entrambi fanno bene a anima e corpo!

    La ricerca e’ stata effettuata con il metodo dell’osservazione di 9 mila bambini, tedeschi, che sono stati monitorati per 6 anni consecutivamente; i risultati dimostrano che in presenza di un cane o di un gatto in casa durante l’infanzia dei soggetti osservati il livello di sensibilita’ a polline e polvere e’significativamente basso e non vi sonoo gravi problemi di tipo respiratorio.

    Grazie all’esposizione precoce ai germi, che vengono portati in casa attraverso il pelo degli animali, aumentano le difese immunitarie dei bambini, rendendoli quasi impermeabili alle allergie: diminuirebbe cosi’ la possibilita’ che questi soffrano di asma, di eczema e anche di febbre da fieno.

    Animali domestici

    328

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllergieBambiniBenesserePolline
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI