NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Contrattura polpaccio: sintomi, rimedi e cosa fare

Contrattura polpaccio: sintomi, rimedi e cosa fare
da in Muscoli, Polpaccio
Ultimo aggiornamento: Venerdì 24/02/2017 07:07

    contrattura polpaccio sintomi rimedi cosa fareLa contrattura al polpaccio indica una contrazione involontaria della massa muscolare che interessa questa parte della gamba. A causa di tutto ciò il polpaccio assume una posizione viziata, che sembra difficile da correggere. I sintomi della contrattura consistono in un dolore non eccessivo e diffuso. Il soggetto avverte una mancanza di elasticità. I rimedi, per ovviare a questo problema, sono rappresentati dal riposo e dall’applicazione del ghiaccio. Ci sono anche delle soluzioni farmacologiche, come analgesici e antinfiammatori. Tutto ciò può agevolare i tempi di recupero.
    I sintomi

    I sintomi della contrattura al polpaccio consistono nel provare un dolore di modesta entità, che si diffonde lungo tutta l’area muscolare. Se si pratica un’attività sportiva, ci si accorge che i muscoli durante i movimenti diventano meno elastici e si verifica un aumento del tono muscolare, che è in grado di provocare una sensazione dolorosa, soprattutto in alcuni punti. Non si tratta di un dolore eccessivo, ma tollerabile. Un’altra sensazione che si avverte è quella che fa sembrare come se il muscolo si opponesse all’allungamento, rimanendo contratto. Le fibre muscolari danno la sensazione di dolore anche alla palpazione. Spesso il quadro sintomatologico compare anche dopo un periodo che va dalle 8 alle 24 ore.

    I rimedi

    I rimedi per la contrattura al polpaccio consistono soprattutto nel riposo e nell’applicazione del ghiaccio sull’area muscolare interessata. Se il tutto avviene durante una corsa o durante la pratica di uno sport con la bicicletta, come, ad esempio, il ciclismo, bisogna fermarsi immediatamente, per evitare l’insorgere di complicazioni. Anche se il dolore è sopportabile e si può tranquillamente continuare con l’esercizio fisico, è meglio evitare. La sospensione dell’attività sportiva va perseguita per almeno 4 – 7 giorni. Ci sono anche dei farmaci che aiutano ad alleviare il dolore. Si tratta soprattutto di analgesici e antinfiammatori, da usare, comunque, con moderazione e sotto prescrizione medica.

    Cosa fare

    Cosa fare in caso di contrattura al polpaccio? Oltre alla terapia prevista nei casi di contrattura muscolare, si può ricorrere a qualche esercizio di stretching, che aiuta a distendere e allungare la muscolatura. A questo scopo sono utili anche i massaggi, da praticare soprattutto al termine dell’attività sportiva, in modo da allentare le tensioni muscolari. Da non dimenticare gli esercizi di mobilità attiva, da mettere in pratica, comunque, con moderazione e gli impacchi caldo-umidi. Questi ultimi determinano l’innalzamento della temperatura cutanea e, quindi, la zona colpita dallo stiramento riceve più sangue, rendendo più veloce i tempi di recupero, che in genere vanno dai 3 ai 7 giorni. Lo stesso effetto si ottiene con i fanghi termali. Può essere praticata anche l’elettrostimolazione, con appositi programmi che permettono il rilassamento del muscolo.

    587

    PIÙ POPOLARI