Contraccettivi: quello al testosterone per lui

Contraccettivi: quello al testosterone per lui

Dalla Cina arriva l’ultima novità nel campo degli anticoncezionali: quello maschile a base di testosterone, efficace e senza controindicazioni

da in Benessere, Ricerca Medica, Testosterone
Ultimo aggiornamento:

    testosterone

    Nell’ambito dei contraccettivi arriva un’ultima novità dalla Cina destinata agli uomini. Si tratta di un contraccettivo al testosterone che è iniettabile per via intramuscolare poco prima del rapporto sessuale e si è dimostrato essere estremamente efficace. La sua validità sarebbe infatti pari al 99 %. E’ questo che si apprende da uno studio pubblicato sul “Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism”. Il contraccettivo per lui avrebbe anche altri vantaggi: è possibile interromperlo in qualsiasi momento e non presenterebbe nessun tipo di controindicazioni.

    Il nuovo contraccettivo è stato già sperimentato su 1045 uomini tra i 20 e i 45 anni di età, che si sono sottoposti al test mirante a verificare le potenzialità di questo trattamento a base di testosterone. Si è appurato che, dopo aver usato per 30 mesi una dose al mese di 500 mg di testosterone in unione ad olio di semi di tè, il tasso di gravidanze indesiderate corrispondeva all’1,1 %.

    Con questo nuovo sistema contro le gravidanza indesiderate le donne non saranno le sole a doversi preoccupare di portare avanti la responsabilità di doversi premunire attraverso l’uso della pillola, ma anche l’uomo diventerà portatore di una responsabilità maggiore in questo campo.

    Di certo l’uso della pillola è più pratico rispetto all’iniezione intramuscolare, ma secondo i ricercatori che si sono occupati di condurre questo studio l’uso del contraccettivo maschile apre prospettive del tutto nuove per quelle coppie che non vogliono o non possono usare contraccettivi femminili.

    I progressi della scienza consentono una maggiore condivisione decisionale all’interno della coppia e all’affermazione di nuovi ruoli meno netti tra uomini e donne.

    Immagine tratta da: www.psicologiasalerno.it

    319

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereRicerca MedicaTestosterone
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI