Come si trasmette la scabbia? Prevenzione e contagio

Come si trasmette la scabbia? Prevenzione e contagio

Come si trasmette la scabbia? La prevenzione è importante per evitare il contagio, che avviene attraverso il contatto diretto

da in Infezioni, Pelle

    come si trasmette la scabbia prevenzione contagio

    Come si trasmette la scabbia? Esaminiamo la prevenzione e il contagio. Si tratta di un’infezione della pelle, che si manifesta attraverso la formazione di protuberanze dolorose e vesciche. Queste sono determinate da acari microscopici, che si annidano sotto lo strato della pelle, per deporre le loro uova. La trasmissione avviene soprattutto nell’ambito del nucleo familiare. La scabbia si trasmette per contatto sessuale oppure per diffusione tramite indumenti e biancheria, specialmente se l’individuo è affetto dalla scabbia a croste. Scarso livello igienico, viaggi internazionali, promiscuità sono tutti fattori che possono favorire la diffusione di questa malattia.

    Il contagio della scabbia avviene attraverso il contatto prolungato tra la pelle oppure attraverso rapporti sessuali con una persona infetta. Nemmeno il preservativo potrebbe essere sufficiente ad evitare il contagio. L’infezione si diffonde facilmente nei luoghi affollati o in condizioni in cui ci sono molti contatti ravvicinati, come, ad esempio, nelle scuole.

    Gli acari della scabbia possono sopravvivere anche lontani dagli individui per un periodo che va dalle 24 alle 36 ore.

    Esiste l’eventualità, anche se più rara, che la scabbia possa essere trasmessa attraverso contatti con altri oggetti, come vestiti e biancheria con cui sia entrata in contatto una persona infetta.

    Prendendo in considerazione la prevenzione della scabbia, non bisogna dimenticare come il contatto fisico diretto sia la modalità di trasmissione più comune. Però andrebbe osservata una particolare attenzione all’igiene, se la persona infetta è presente all’interno del nucleo familiare. Infatti, in casi come questi, oltre a sottoporre alle cure per la scabbia i membri di tutta la famiglia, si dovrebbero lavare a temperature elevate i vestiti, le lenzuola e gli asciugamani. Si dovrebbe passare l’aspirapolvere in tutte le stanze dell’abitazione, per poi gettare subito via il sacchetto.

    Se si è stati in contatto con una persona affetta da scabbia, si deve effettuare il trattamento preventivo consigliato dal medico, occorre lavare la biancheria in lavatrice a temperatura superiore a 60 °C e mettere in un sacco impermeabile tutto ciò che è lavabile, come le coperte e i cuscini, e lasciarlo chiuso per almeno 48 ore. Successivamente tutti questi capi andrebbero esposti all’aria.

    Poiché la scabbia può essere trasmessa attraverso il contatto sessuale, i soggetti colpiti dalla scabbia proprio attraverso un rapporto dovrebbero sottoporsi a esame anche per le altre malattie sessualmente trasmissibili. Anche tutti i partner devono necessariamente sottoporsi ad una visita medica accurata, per vagliare le proprie condizioni di salute.

    495

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfezioniPelle
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI