NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come proteggere la pelle dei bambini

Come proteggere la pelle dei bambini

Come proteggere la pelle dei bambini? Prodotti specifici e alcuni accorgimenti possono contribuire alla difesa della cute dei più piccoli, particolarmente sensibile e delicata

da in A tutta natura
Ultimo aggiornamento:

    proteggere pelle bambini

    La pelle dei bambini è particolarmente delicata: gli strati epidermici esterni sono, infatti, molto più sottili rispetto a quelli degli adulti, le ghiandole sudoripare e sabacee meno attive, il mantello acido protettivo e il film idrolipidico ancora in formazione, la pigmentazione tendenzialmente bassa. Fattori che concorrono alla sua estrema sensibilità, rendendola più permeabile a eventuali attacchi esterni. Ragion per cui la loro pelle va protetta con la massima attenzione, ricorrendo a semplici accorgimenti associati, se necessario, a prodotti specifici.

    La pelle dei bambini è molto delicata poiché il suo sviluppo non è completo, risulta quindi facilmente intaccabile da parte di batteri e agenti chimici e fisici. In questo caso la prevenzione si rivela fondamentale e, il più delle volte, sono sufficienti piccoli accorgimenti per evitare i maggiori fattori di rischio. Innanzitutto è importante detergerla con prodotti delicati, testati per pelli sensibili, evitando l’utilizzo di saponi alcalini, altamente aggressivi. I prodotti a pH neutro sono solitamente i più indicati per proteggere la pelle da irritazioni di varia natura, non intaccando il cosiddetto film idrolipidico, importantissima barriera naturale.

    Ulteriori suggerimenti riguardano il bagnetto, che non dovrebbe durare troppo a lungo e che dovrebbe avere una temperatura media. Importanti anche gli indumenti, da privilegiare quelli realizzati in fibre naturali come lana, lino e cotone. Creme protettive ed emollienti, da applicare a ogni lavaggio, si rivelano particolarmente utili dal punto di vista della prevenzione, mentre le creme cicatrizzanti favoriscono il naturale ripristino dell’epidermide in caso di ferite e lesioni varie. Infine, non bisogna sottovalutare l’importanza di una corretta idratazione, specialmente durante i mesi più caldi, nel corso dei quali i bambini sono maggiormente esposti al rischio di disidratazione. Potenzialmente dannosa anche l’esposizione al sole, che richiede necessariamente l’utilizzo di creme solari con livelli di protezione elevati, da valutare a seconda dell’età e della tipologia di pelle.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN A tutta natura
    PIÙ POPOLARI