Come capire se si è depressi

Come capire se si è depressi

Come capire se si è depressi? Bisogna considerare una serie di segnali evidenti e vari sintomi psichici e fisici: pensieri negativi, tristezza perdurante, difficoltà di concentrazione, disturbi del sonno

da in Depressione
Ultimo aggiornamento:

    come capire se si e depressi

    Come capire se si è depressi? A volte ci sentiamo tristi e il nostro umore va giù di tono, ma non è detto che la semplice malinconia possa configurarsi come una vera e propria malattia. La depressione è una patologia, che è caratterizzata da alcuni segnali ben precisi. Non si tratta soltanto di sintomi psichici, ma anche di atteggiamenti e comportamenti, che vanno considerati con attenzione. Tra l’altro, è bene ricordare che spesso la persona depressa non ha la consapevolezza di esserlo. Proprio per questo diventa fondamentale l’osservazione di chi sta accanto al soggetto, che può rendersi conto di come la malattia si manifesti. In ogni caso la diagnosi di depressione non può che essere affidata se non ad un esperto.

    Le caratteristiche

    La depressione è un disturbo dell’umore caratterizzato da alcune caratteristiche fondamentali, le quali possono essere esposte in sintesi. Si tratta di comprenderne alcuni aspetti ben precisi, che ci devono indicare la strada giusta, per poter volgerci alla soluzione del problema. Di solito si avverte un umore depresso per la maggior parte della giornata. Il soggetto prova una ridotta capacità di trarre piacere dalle attività che più procuravano soddisfazione; si sente affaticato, prova sensi di colpa, crede di essere un fallito e il tutto può essere accompagnato da una mancanza di speranza, oltre che da idee generalizzate negative.

    Chi è depresso è facilmente irritabile, soffre di una sonnolenza aumentata, di difficoltà a concentrarsi e a prendere decisioni; si risveglia durante la notte e può anche non dormire bene.

    Inoltre il soggetto depresso soffre di inappetenza e di un ridotto desiderio sessuale. Tutti questi sintomi variano di intensità in base alla gravità del problema.

    I sintomi

    I sintomi della depressione possono essere divisi in due categorie: fisici e psichici. I primi sono rappresentati dalla perdita di energie, dal senso di fatica, dall’agitazione e dal nervosismo, dai disturbi del sonno (si può soffrire di insonnia o si viene colti dall’ipersonnia), da disturbi della concentrazione. Inoltre si possono manifestare altre sensazioni negative, come l’accelerazione del battito cardiaco, il senso di nausea e la visione offuscata.

    Ci sono poi dei sintomi psicologici, che si traducono in una serie di atteggiamenti, tutti da valutare. In genere, chi si sente depresso ha poca fiducia nel futuro e nelle proprie possibilità o abilità. Ecco perché rientrano in questa condizione dei pensieri automatici negativi, come quelli di essere un fallimento o un perdente o la sensazione che non ci sia niente che vada bene. Nei casi di depressione ci possono essere anche aspettative irrealistiche: si pretende troppo sia da se stessi che dagli altri. Proprio per questo motivo si instaura un circolo vizioso, che porta a provare emozioni spiacevoli.

    522

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Depressione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI