Combattere l’obesità con il piatto parlante

Combattere l’obesità con il piatto parlante

In Gran Bretagna si sta facendo largo uso del piatto parlante, un dispositivo che è in grado di calcolare quanto cibo viene mangiato, per invitare a mangiare più lentamente e a riconoscere la sazietà

da in Alimentazione, Benessere, Mangiar Sano, Obesità, Sovrappeso
Ultimo aggiornamento:

    obesita piatto parlante

    L’obesità può essere contrastata con un piatto parlante. Un’innovazione molto interessante che arriva direttamente dalla Svezia e utilizzato anche in Gran Bretagna e che potrebbe essere un ottimo rimedio, per evitare di incorrere nei chili di troppo. Si tratta di un sistema intelligente che è in grado di individuare qual è la quantità di cibo che dal piatto finisce per essere consumato e, in base a questo calcolo, è capace di dare anche degli avvertimenti specifici. Ad esempio, se si sta mangiando troppo rapidamente, il piatto invita a moderare i ritmi.

    L’aumento dell’obesità in Europa desta un certo allarme, che si rivela ingente in Gran Bretagna, dove alcuni ingredienti della dieta tradizionale, come burro e lardo, determinano un considerevole accumulo di grassi e quindi il sovrappeso.

    Occorre correre ai ripari.

    Mentre negli Stati Uniti si è fatto ricorso ad un piatto “colorato” per contrastare l’obesità, in Gran Bretagna il piatto parlante sta incontrando una certa diffusione, proprio per la prevenzione dell’obesità. In effetti, come hanno sottolineato gli esperti, lo strumento in questione può essere utile per riconoscere la sazietà e tenere sotto controllo l’organismo, senza abbuffarsi troppo.

    D’altronde è risaputo che mangiare in modo lento aiuta a riconoscere la sensazione di sazietà e quindi a fermarsi in tempo, senza strafare a tavola.

    Mandometer, così si chiama il piatto parlante, sarà oggetto di un’attenta fase di studio e verrà utilizzato anche da quegli individui, i quali, a causa di un gene, non riescono a rendersi conto del momento in cui hanno mangiato in modo soddisfacente.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenessereMangiar SanoObesitàSovrappeso
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI