Combattere il Morbo di Parkinson giocando al Pc

Combattere il Morbo di Parkinson giocando al Pc

Secondo i risultati ottenuti da una ricerca effettuata dall’University of California – San Francisco (UCSF), giocare con dei particolari videogiochi, permette di migliorare le condizioni di molti pazienti che presentano il Morbo di Parkinson

da in Malattie, Morbo di Parkinson, Movimento, Ricerca Medica, Terapie Alternative
Ultimo aggiornamento:

    combattere morbo di parkinson giocando pc

    Secondo i risultati ottenuti da un recente studio, i pazienti affetti dal morbo di Parkinson potrebbero trovare giovamento attraverso l’utilizzo di alcuni videogiochi. La ricerca è stata effettuata dall’University of California – San Francisco (UCSF), School of Nursing, che ha deciso di testare questo nuova “terapia” per valutarne l’efficacia su coloro che presentano la patologia.

    Per lo studio non sono stati utilizzati i classici videogiochi, bensì dei giochi studiati e sviluppati per invogliare il giocatore a compiere un determinato movimento fisico. I giochi in questione sono stati sviluppati da dei professionisti nel campo, e sono simili ad i recenti giochi che vi sono in commercio che funzionano attraverso il rilevamento dei movimenti. Lo studio ha coinvolto in totale 20 persone che presentavano il morbo di Parkinson a dei livelli moderati.

    La ricerca è durata 12 settimane, finite quest’ultime si sono potuti constatare dei miglioramenti nella coordinazione dei movimenti, nell’equilibrio e nella velocità di andatura.

    La ricerca ha dimostrato che questo inconsueto tipo di terapia fisica ha portato dei miglioramenti molto importanti in coloro che soffrono di tale malattia. Inoltre i partecipanti allo studio erano sempre più entusiasti di giocare, e non esitavano mai, anzi ogni volta mostravano sempre più interesse per i giochi. Questo tipo di terapia in futuro potrebbe diventare una realtà per tutte quelle persone malate di Parkinson, e potrebbe rivelarsi più efficace delle comuni terapie riabilitative, poiché risulta meno noiosa e permette di divertirsi.

    303

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMorbo di ParkinsonMovimentoRicerca MedicaTerapie Alternative
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI