Colite nervosa: sintomi, rimedi naturali, cura e cibi da evitare

Colite nervosa: sintomi, rimedi naturali, cura e cibi da evitare

herz bauch wohlfühlen

Colite nervosa: quali i sintomi, i rimedi naturali, la cura e i cibi da evitare? Spesso la colite spastica può essere determinata da stress ed ansia e può trovare origine in emozioni forti o nella rabbia trattenuta. I sintomi sono molto evidenti, perché consistono soprattutto nel dolore che interessa la parte bassa dell’addome. Molto importante è stare attenti all’alimentazione, oltre che evitare tutte le cause legate ad un’origine psicosomatica.

I sintomi

I sintomi della colite nervosa sono rappresentati da crampi addominali, dolore, determinato dalla formazione di gas intestinale, gonfiore e pesantezza, nausea, diarrea o, in certi casi, stitichezza. Queste manifestazioni sintomatologiche sono spesso tipiche di altre patologie, come, ad esempio, la gastrite. Più nello specifico la colite consiste nell’infiammazione del colon, che è la parte finale dell’intestino. Per una diagnosi corretta, è necessaria una visita da un gastroenterologo, che potrebbe prescrivere anche l’esecuzione di una colonscopia o di un’ecografia addominale.

I rimedi naturali

I rimedi naturali contro la colite nervosa sono diversi. Per esempio, per combattere specialmente i crampi, può essere utile l’olio essenziale di basilico. Ne bastano 2 gocce sciolte in un cucchiaino di miele, da prendere 2 o 3 volte al giorno. Se la colite è accompagnata da meteorismo, possono rivelarsi importanti i semi di anice, di finocchio e di cumino. Basta usarne un bel mix, per preparare una tisana. I fiori di Bach, utili per combattere ansia e stress, sono essenziali, perché riescono a riequilibrare la psiche e a ripristinare la normale funzionalità dell’intestino.

Particolarmente da considerare sono i rimedi omeopatici. Viene consigliata magnesia phosphorica (3 granuli alla 5CH 3 volte al giorno) contro il meteorismo e i crampi. Si può prendere il lycopodium (5 granuli alla 15CH 3 volte al giorno) per contrastare la tensione addominale oppure si può fare ricorso al mercurius corrosivus contro la diarrea. Di quest’ultima sostanza vanno prese 5 gocce alla 5CH 4 volte al giorno.

La cura

La cura della colite nervosa spesso non necessita del ricorso ai farmaci. Soltanto in attacchi acuti il medico può prescrivere dei medicinali antispastici, degli antinausea o degli antidiarroici. In genere basterebbe solamente eliminare tutte le cause di origine emotiva che stanno dietro al problema. Utile è il ricorso ad alcune pratiche che possono alleviare i sintomi, favorendo il rilassamento psicofisico. Per esempio possiamo ricordare lo yoga, anche con gli esercizi e le posizioni da fare a casa.

I cibi da evitare

Fondamentale è la dieta contro la colite nervosa. E’ importante seguire un’alimentazione leggera, evitando i cibi precotti o conservati, compresi gli insaccati, i fritti, le carni rosse, specialmente se cotte a lungo, i grassi saturi e quelli a base di zuccheri raffinati, come i dolci e la pizza. Andrebbero eliminati anche gli edulcoranti artificiali, le bibite gassate, le bevande alcoliche e quelle eccitanti, come il caffè. Da prediligere i cibi che possono alleviare l’infiammazione delle mucose intestinali, come le patate lesse o al vapore, le zucchine, le mele, le pere, il riso, l’orzo, lo yogurt, l’avena, le fette biscottate, le carote; per quanto riguarda la carne, meglio quella magra, specialmente se bianca. Utile anche il pesce.

661

Leggi anche:Colite: cause, tipologie, rimedi da adottare e dieta da seguireColite spastica: sintomi e dieta da seguireCibi antinfiammatori naturali: quali sono?Favismo: sintomi, cure, alimenti e farmaci da evitare

Segui Tanta Salute

Mer 10/09/2014 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici