Colesterolo: selenio, toccasana per tenerlo “a bada”

Colesterolo: selenio, toccasana per tenerlo “a bada”

Il selenio, somministrato ad alte dosi, può rivelarsi un’arma preziosa per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, pericoloso fattore di rischio per le malattie cardiovascolari

da in Colesterolo, Malattie, Malattie cardiovascolari, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Selenio, alleato contro il colesterolo

    Il selenio, in alte dosi e concentrazioni, potrebbe rivelarsi un ottimo alleato per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, il fattore di rischio numero uno per le malattie cardiovascolari, secondo una recente sperimentazione.

    Anche se la cautela è d’obbligo, questo risultato ribalta le convinzioni precedenti, che attribuivano alla sostanza, al selenio, proprietà tutt’altro che benefiche in relazione al colesterolo e alla pressione arteriosa. Nuovi dati, che, però non inducono gli esperti ancora a raccomandare la somministrazione di selenio negli Stati Uniti, dove la popolazione ne assume già notevoli quantitativi.

    Selenio, “gioiello” a sorpresa tra i minerali, toccasana contro il colesterolo? Sembrerebbe proprio di sì, almeno stando alle dichiarazioni dell’autore della nuova ricerca il dottor Eliseo Guallar della Johns Hopkins School of Public Health di Baltimora, secondo cui questo nuovo dato è decisamente positivo.

    204

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ColesteroloMalattieMalattie cardiovascolariNews SaluteRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI