NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Citta’ della Scienza – Napoli: Convegno della Fondazione Peppino Scoppa

Citta’ della Scienza – Napoli: Convegno della Fondazione Peppino Scoppa

La Fondazione Peppino Scoppa presenta il suo Convegno Nazionale per i diversamente abili il 20 giugno alla Citta' della Scienza di Napoli

da in News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Scoppa

    Scoppa

    Nata nel 1992, originariamente come “Centro di Rabilitazione Medico”, sorta per volonta’ del Cavalier Angelo Scoppa e della consorte in memoria del figlio Peppino, morto da giovane, la omonima fondazione e’ stata riconosciuta come ente nel 2004. Attualmente si occupa di medicina riabilitativa, del recupero delle capacita’ funzionali dei bambini con deficit neuro-motori e sensoriali.


    La Fondazione
    , anche se e’ interessata specialmente ai bambini, non tace di trattare anche i casi di uomini adulti e donne mature, con problemi neurovegetativi e sensoriali, cercando di favorire l’inserimento in ambienti famigliari o protetti dei portatori di handicap. Le attivita’ della Fondazione si diramano in varie direzioni, tra le ultime proposte “Vivere senza limitazioni” Tecnologie per l’Autonomia dei bambini diversamente abili. 4° Convegno Nazionale, alla Citta’ della Scienza di Napoli il 20 Giugno prossimo.

    Oltre che l’attivita’ medica e culturale scientifica della Fondazione sono proprie il carattere aveniristico in fatto di robotica cognitiva, intelligenza artificiale e medicina riabilitativa neuromotoria e sensoriale; per realizzare questi obiettivi la Fondazione cura l’aspetto della ricerca medico scientifica, cercando di sviluppare gli ambiti di interesse biomedico e sanitario legati alla prevenzione, alla riabilitazione e alla terapia.

    L’Istituto e’ convenzionato con il Sevizio Sanitario Nazionale e eroga servizi di carattere specialistico, come le visite, diagnostico, funzionale e plurispecialistico: si occupa anche di assistere ed educare gli invalidi nel tenativo di maturare delle capacita’ di autonomia e di riabilitazione completa: dal 2001 la Fondazione possiede i requisiti segnalati del Sistema di qualità, in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2000.

    301

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SaluteRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI