Cirrosi epatica: sintomi, cause e dieta

Cirrosi epatica: sintomi, cause e dieta

La cirrosi epatica ha come sintomi la debolezza e il dolore addominale

da in Cirrosi Epatica, Fegato
Ultimo aggiornamento:

    cirrosi epatica sintomi cause dieta

    Cirrosi epatica: vediamo quali sono i sintomi, le cause e la dieta. In questa malattia il fegato lentamente si deteriora e si formano delle lesioni croniche che non lo fanno più funzionare in modo corretto. E’ utile conoscere quali sono le ragioni che possono portare a questa condizione patologica, anche per svolgere un’adeguata prevenzione del problema. Fra le cause c’è l’epatite, ma anche il consumo smoderato di alcolici, fra i sintomi la perdita di peso e il dolore addominale. E’ importante intervenire sul disturbo attraverso un’alimentazione sana.

    I sintomi

    I sintomi della cirrosi epatica si manifestano soprattutto con una sensazione di debolezza e di stanchezza. I pazienti tendono a non avere appetito, soffrono di nausea e vomito, sono soggetti a perdita di peso e al dolore addominale, che è spesso accompagnato dal gonfiore. Molte volte sono visibili sulla pelle capillari e vene. Ittero, sensibilità ai farmaci e calcoli biliari possono essere delle conseguenze frequenti in chi è affetto da questa patologia.

    Le cause

    Prendendo in considerazione le cause della cirrosi epatica, si è riscontrato che nel tempo i casi legati all’obesità sono in aumento.

    Fra le ragioni che conducono alla malattia, c’è un abuso di alcool, a causa del quale si formano delle lesioni, che danneggiano il fegato. La malattia può essere determinata anche da infezioni virali, come l’epatite, o si può verificare anche nella condizione in cui si soffra di epatite autoimmune: il sistema immunitario attacca le cellule del fegato, determinando un processo di infiammazione, con il conseguente danno epatico.

    Un’altra delle cause della cirrosi epatica può essere rappresentata dalle malattie che danneggiano i dotti biliari, attraverso i quali passa la bile prodotta dal fegato. In queste condizioni la bile può ritornare verso il punto di partenza, causando danni al fegato.

    Alcune malattie ereditarie, come, ad esempio la fibrosi cistica, influiscono in maniera negativa sulle modalità utilizzate dal fegato per elaborare le sostanze e permettere all’organismo di funzionare.

    La dieta

    La dieta in caso di cirrosi epatica con scompenso deve essere attenta e precisa, cercando di ridurre in modo deciso gli alimenti troppo ricchi di sale, dei cibi conservati sotto sale, essiccati o affumicati, dei formaggi stagionati, dei salumi, dei dadi per brodo, degli insaccati, degli estratti di carne, dei grissini.

    Nel caso in cui la cirrosi epatica sia accompagnata da encefalopatia epatica (alterato livello di coscienza provocato dall’immissione in circolo di sostanze tossiche dovute ad insufficienza epatica), si dovrebbe ridurre l’apporto delle proteine, limitando l’assunzione di carne, pesce e uova. In generale è meglio evitare le fritture e limitare i grassi di origine animale, preferendo ad esempio l’olio di oliva.

    544

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cirrosi EpaticaFegato
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI