Cicatrici e sole: come comportarsi

Cicatrici e sole: come comportarsi

Cicatrici e sole non sempre vanno d’accordo

da in Cicatrici, Pelle, Sole
Ultimo aggiornamento:

    cicatrici e sole come comportarsi

    Cicatrici e sole: come comportarsi? E’ un dubbio che può sorgere, specialmente se da poco tempo ci si è sottoposti da un intervento chirurgico e abbiamo una cicatrice recente: fa bene o fa male l’esposizione al sole? Potrebbe essere un rischio? In effetti gli esperti sono quasi tutti concordi sull’argomento, mettendo in guardia dai pericoli del sole sulle cicatrici, soprattutto su quelle chirurgiche. Si dovrebbe restare al riparo per qualche tempo e comunque cercare di rispettare delle regole fondamentali, per proteggere la pelle. La prudenza, insomma, anche da questo punto di vista, non è mai troppa. Vediamo insieme tutto ciò che c’è da sapere.

    I consigli

    Le cicatrici che derivano da interventi di chirurgia estetica non dovrebbero essere mai esposte al sole, se non sono passati uno o due mesi dall’operazione. L’esposizione diretta potrebbe provocare il rischio di incorrere in un’iperpigmentazione: le cicatrici diventano dai contorni scuri, veramente antiestetici; inoltre si ha un rallentamento nella loro guarigione. E’ obbligatorio indossare un vestitino o una maglietta, se proprio non si vuole rinunciare ad andare al mare.

    Gli esperti raccomandano una particolare attenzione per il filler e la biostimolazione e molto importante è anche stare attenti a tutti quei trattamenti di medicina estetica che sono basati sull’utilizzo del laser. In questi casi, infatti, può crearsi un’infiammazione, le cui condizioni potrebbero peggiorare proprio con il sole. Se si sceglie un’abbronzatura integrale, sono da considerare rischi e benefici. La maggior parte dei laser esercita un’azione fotosensibilizzante e una successiva esposizione al sole potrebbe provocare la comparsa di macchie indesiderate.

    E’ da fare comunque una distinzione fra cicatrici bianche e rosse. Le prime potrebbero essere esposte anche tranquillamente, perché hanno già superato la fase di maggiore irritazione. Le seconde, invece, essendo ancora irritate, potrebbero causare qualche problema.

    La protezione

    E’ essenziale proteggersi, usando delle creme apposite o dei prodotti specifici che si possono trovare facilmente in commercio per proteggere le cicatrici dai raggi del sole. Non bisogna trascurare questo elemento, perché la protezione dovrebbe essere almeno allo stesso livello che si applica per la cute e non interessata da lesioni.

    Molto importante è anche il predisporre tutta una serie di condizioni, perché si possano evitare i pericoli da fotodanneggiamento. Per esempio è molto utile in questo senso idratare la pelle e fare dei peeling e degli scrub, per renderla più uniforme. In questa maniera si può avere un effetto migliore, anche se si usano gli autoabbronzanti. E’ importante non assumere antibiotici in caso di esposizione al sole e prendere degli antiossidanti almeno 20 giorni prima di andare al mare.

    541

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CicatriciPelleSole
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI