Chirurgia plastica: sempre più senior, over 65

Chirurgia plastica: sempre più senior, over 65

In cima ai desideri dei nonni di oggi c’è la giovinezza eterna e, per raggiungerla gli over 65 del 2010 sono disposti a sottoporsi a interventi di chirurgia plastica e a ritocchi di ogni genere

da in Anziani, Chirurgia estetica, Estetica e Trattamenti, Interventi Chirurgici, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Chirurgia plastica sempre più over 65

    Sono davvero tutti pazzi per la chirurgia plastica? Sì, sembra proprio così, e sembra proprio che siano tutti alla ricerca della giovinezza eterna e del ritocchino in grado di ingannare il tempo, cancellare le rughe e gli anni che avanzano. I nuovi fanatici del ritocco, dell’aiutino del bisturi e dell’esperto sono i meno giovani, gli over 65: il vero boom di richieste è tra i “senior”, che vorrebbero riscoprirsi sempre più “junior”.

    In Europa, ma soprattutto nella patria del ritocco, gli Stati Uniti e nei mercati emergenti e in veloce espansione, anche in questo settore, come quello asiatico e, in particolare cinese, è davvero boom di interventi per gli over 65. Sono loro, gli adulti alla soglia della tanto temuta terza età, a chiedere e a volere l’aiuto del chirurgo, a sottoporsi a interventi, più o meno complessi e invasivi, per beffare il processo di invecchiamento. Negli Usa, secondo i dati dell’American Society for Aesthetic Plastic Surgery, ben il 7% degli interventi estetici ha interessato persone con 65 anni o più, e la Cina conferma la tendenza, con un aumento, di circa 4 volte delle richieste da parte dei pazienti senior.

    Sessantacinquenni, ma non solo: le richieste al chirurgo plastico e all’esperto di medicina estetica sono innumerevoli anche da pazienti in età più avanzata. Fino agli 80 anni, sembra non esserci pace, tutta colpa dell’allungarsi dell’aspettativa di vita, dell’invecchiamento della popolazione, ma anche del trend imperante, che associa la bellezza alla perfezione, di un corpo filiforme e di una pelle giovane e tonica.

    ”Molte donne over 65, ma anche uomini, anche se sono ancora la minoranza, richiedono sempre più interventi estetici, in particolare per la cura degli invecchiamenti cutanei del volto.

    I trattamenti chirurgici più richiesti attualmente sono blefaroplastiche e miniliftings orbito-zigomatici, seguiti da altre tipologie di lifting, che riescono a bilanciare i rilassamenti più evidenti’ ha evidenziato il dottor Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, e microchirurgia presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano.

    La voglia di ritocco è sempre più di moda, tra i giovani e i giovanissimi, ma soprattutto tra gli over 65, anche gli esperti riuniti a Barcellona, in occasione del ”XXV Congreso Nacional de la Sociedad Espanola de Medicina Este’tica (SEME)” non hanno dubbi in merito.

    Un fenomeno in continua ascesa, con percentuali di diffusione sempre più impressionanti, ma gli esperti avvertono, che, con l’età aumentano anche i rischi e le possibili complicanze connesse all’intervento di chirurgia plastica. ”Per le persone vicine agli 80 anni, la chirurgia estetica presenta rischi non indifferenti e complicanze elevate rispetto al beneficio finale ottenibile” ha osservato il dottor Riggio.

    527

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnzianiChirurgia esteticaEstetica e TrattamentiInterventi ChirurgiciNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI