Chirurgia plastica: interventi “last minute” per la prova costume

Non è mai troppo tardi per fare un ritocco, più o meno importante: anche a pochi giorni dall’estate e dalla prova costume, ci sono interventi last minuti consentiti, con alcune cautele

da , il

    Prova costume, interventi last minute

    L’estate è ufficialmente alle porte e rimangono solo poche settimane per correre ai ripari e correggere piccole o grande imperfezioni, per arrivare davvero preparati alla prova costume. Se la pigrizia, la mancanza di tempo e voglia hanno fatto perdere tempo prezioso, ora è il momento di concedersi qualche trattamento last minute: la chirurgia plastica riserva sempre sorprese interessanti, anche per i ritardatari.

    A pochi giorni, tempo permettendo, dal via ufficiale alla prova costume, alle giornate in spiaggia e alle serate all’aria aperta con sempre più centimetri di pelle scoperta, se la palestra, l’attività fisica, la dieta e tutti gli sforzi messi in campo non hanno sortito l’effetto desiderato, la voglia di ritocchino last minute è forte.

    In vista dell’esposizione al sole, non è possibile sottoporsi a tutti gli interventi di chirurgia plastica. Il dottor Alfredo Borriello, direttore dell’unità operativa di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Pellegrini di Napoli, suggerisce che “prima dell’estate spesso ci si sottopone agli interventi che prevedono l’utilizzo di botulino, filler o acido ialuronico. Tutti interventi ai quali ci si può sottoporre senza particolari problemi anche in vista dell’estate, l’importante però è non esporsi al sole per almeno le successive due settimane. Spesso infatti i risultati ottenuti con questo tipo di interventi durano molto meno se ci si espone subito dopo ai raggi solari”.

    Altro ritocco, più invasivo ed evidente, consentito anche in questo periodo, è la mastoplastica additiva, perché il seno prosperoso e tonico rimane sempre in cima alla lista dei desideri femminili. E’ un intervento possibile, ma è necessario osservare alcune cautele: bisogna evitare di andare al mare per almeno un mese dopo l’operazione, mettersi sempre creme protettive ed evitare esposizioni troppo prolungate.