NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cervello: vincita e rischi per la salute

Cervello: vincita e rischi per la salute

Una ricerca inglese ha dimostrato che una grossa incita al gioco mette nelle condizioni di aumentare i vizi, che possono costituire un danno per la salute

da in Cervello, Dipendenze, Mente, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    cervello

    Il nostro cervello non ha delle reazioni lineari di fronte ad una forte vincita al gioco. Vincere una grossa somma di denaro è il sogno di molti, ma non è detto che non rappresenti un rischio per la nostra salute. E’ ciò che emerge da una ricerca inglese, la quale è riuscita a dimostrare come la nostra mente reagisce alla vincita di cospicue somme in un gioco, come per esempio la lotteria, in cui conta una buona dose di fortuna.

    L’autore della ricerca è Andrew Clark, della Paris School of Economics. Lo studioso ha preso in considerazione 8000 persone che tra il 1994 e il 2005 hanno vinto grosse somme di denaro e ha potuto riscontrare che più è alta la somma vinta più gli individui tendono a proseguire in una continua ricerca del piacere.

    Quest’ultima porta le persona ad accrescere i loro vizi, come quello del fumo, dell’alcool e delle droghe, mettendo a rischio anche la loro salute. Mentre quindi la vincita dovrebbe costituire un’occasione di gratificazione, che dovrebbe accrescere lo stato di benessere di un individuo, al contrario sembra metterne a rischio la salute con il perseguimento di alcune abitudini soggette a dipendenza.

    In ogni caso però questa tendenza non è riscontrabile in tutti i soggetti, perché alcuni affermano che dopo la loro vincita la loro condizione di salute è migliorata di molto.

    Il 27% dei soggetti è dimagrito, il 17% compie più attività fisica e il 27% ha deciso di frequentare con regolarità una palestra. Seppure il discorso quindi non è soggetto a generalizzazioni, una grossa vincita deve essere gestita bene a livello psicologico, per evitare di mettere in pericolo il nostro benessere fisico e psichico.

    Immagine tratta da: www.danielemartinelli.it

    332

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloDipendenzeMentePrimo PianoPsicologiaRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI