Cervello: scoperto carburante della memoria

Cervello: scoperto carburante della memoria

Una recente ricerca è riuscita ad individuare il "carburante" della memoria

da in Cervello, Memoria, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica, Ricerca scientifica
Ultimo aggiornamento:

    cervello carburante memoria

    Nel nostro cervello è stato scoperto il “carburante” della memoria. Si tratta di una sostanza che viene chiamata “lattato“. Questa interessante scoperta è stata compiuta da Cristina Alberini della Mount Sinai School of Medicine di New York. Un elemento in più per quanto riguarda la conoscenza dei meccanismi specifici che regolano i nostri processi mentali.

    Una recente ricerca sulla memoria ha dimostrato che i ricordi sono dovuti alla plasticità cellulare. Adesso ne sappiamo di più: i neuroni ricaverebbero il lattato dagli astrociti, che sono delle particolari cellule del cervello caratterizzate dalla tipica forma a stella.

    Possiamo affermare che, a differenza di quanto si credeva fino ad ora, il glucosio non basta da solo a portare avanti i processi cerebrali che interessano la memoria e l’apprendimento.

    Ci sono invece determinate strade neurali, attraverso le quali avviene il consolidamento dei ricordi. Nel nostro cervello è stato individuato il circuito della memoria dei nomi, ma la ricerca scientifica non si è fermata e nel corso del tempo ha permesso di riscontrare altri processi fondamentali per ciò che concerne la nostra capacità di memorizzazione. Anche la ricerca sul lattato è uno di questi passi avanti.

    259

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloMemoriaPrimo PianoPsicologiaRicerca MedicaRicerca scientifica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI