Cervello: protetto dalla dieta mediterranea evita il declino cognitivo

Cervello: protetto dalla dieta mediterranea evita il declino cognitivo

Uno studio della Columbia University di New York dimostra che seguire i principi della dieta mediterranea aiuta a proteggere il nostro cervello dal rischio di incorrere nell’Alzheimer e nel declino cognitivo

da in Alimentazione, Alzheimer, Cervello, Dieta, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    dieta

    Con l’avanzare dell’età il nostro cervello spesso segue un processo di declino cognitivo, che, in base ad uno studio apparso sulla rivista “Archives of Neurology”, può essere vietato grazie al perseguimento di un’adeguata dieta mediterranea, che avrebbe degli effetti protettivi sul sistema nervoso. Chi porta avanti la dieta mediterranea corre meno il rischio di incorrere nel declino cognitivo e di sviluppare la malattia di Alzheimer.

    Nello studio, coordinato da ricercatori della Columbia University di New York, sono stati coinvolti 1393 individui senza problemi cognitivi e 482 pazienti che invece già mostravano i segnali di un declino mentale moderato. Dopo aver preso in esame le loro abitudini alimentari, li hanno tenuti in osservazione per quattro anni e mezzo.

    Si è potuto osservare che 275 soggetti che non seguivano un tipo di dieta mediterraneo andavano più frequentemente incontro al declino cognitivo, mentre i soggetti che si attenevano al regime alimentare mediterraneo avevano il 28 % in meno di rischio di cadere nel declino mentale. Fra gli individui che avevano un deficit moderato (in totale 482) 106 sono incorsi nell’Alzheimer e anche fra questi soggetti coloro che seguivano la dieta mediterranea avevano il 48 % in meno di rischio di cadere nella malattia.

    L’effetto protettivo della dieta mediterranea sul cervello è determinato dall’azione che alcuni nutrienti esercitano sui vasi sanguigni.

    Naturalmente non bastano pesce, frutta e verdura e pochi grassi a renderci immuni dall’Alzheimer e dal declino cognitivo, tuttavia seguire una dieta di tipo mediterraneo, assieme alla coltivazione di interessi, alla ginnastica mentale e fisica e alla partecipazione alla vita sociale, può rappresentare un importante contributo a mantenere in forma il nostro cervello.

    Immagine tratta da: mediamente.8legs.net

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAlzheimerCervelloDietaRicerca Medica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI