NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cervello: potenziato dal surreale

Cervello: potenziato dal surreale

Il cervello umano nella ricerca di un senso è n grado di attivare e rafforzare le sue più importanti abilità conoscitive

da in Cervello, Fitness, Mente, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    mente

    Le abilità cognitive del cervello umano possono essere potenziate da specifici allenamenti e strategie che sono in grado di aguzzare l’ingegno e prepararci ad affrontare anche le situazioni più difficili. Tra gli elementi che possono svolgere questa funzione si sono rivelati molto utili i racconti di Kafka nell’ambito di uno studio condotto dai ricercatori dell’University of British Columbia.

    Gli studiosi hanno proposto a un gruppo di volontari due diverse versioni del racconto di Kafka “Un medico di campagna”. La prima versione era ridotta e per certi versi oscura, perché non offriva la possibilità di comprendere a fondo il senso della vicenda. La seconda versione invece era dotata di maggiori spiegazioni e delucidazioni, che mettevano i soggetti nella condizione di afferrare il senso delle situazioni surreali proposte.

    Si è potuto riscontrare che i lettori che si erano accostati alla versione più difficile mostravano una maggiore acutezza mentale nel ricostruire anche i lati oscuri del racconto. Tutto ciò può essere spiegato col fatto che, di fronte alla ricerca di un senso apparentemente nascosto, si attivano meccanismi cerebrali capaci di potenziare le abilità conoscitive della mente.

    L’elaborazione della realtà sembra essere così maggiormente stimolata dalla ricerca del senso delle cose e non da una proposta di elementi facilmente comprensibili.

    Il nostro cervello d’altronde possiede delle capacità che risultano evidenti proprio in quei contesti in cui emergono le maggiori difficoltà. Queste ultime, invece di bloccare le capacità conoscitive, le spingono a manifestarsi in tutta la loro funzionalità.

    Immagine tratta da: laviadeisogni.it

    310

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloFitnessMentePrimo PianoPsicologiaRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI