Cervello: i suoni delle parole

Cervello: i suoni delle parole

Una ricerca tedesca mette in evidenza il legame fra il significato delle parole e la loro percezione sensoriale, dimostrando come nel linguaggio siano implicate aree cerebrali visive ed uditive

da in Benessere, Cervello, Linguaggio, Psicologia, Ricerca Medica, Risonanza magnetica
Ultimo aggiornamento:

    cervello

    Il nostro cervello è in grado di compiere associazioni tra area visiva ed area uditiva nell’ambito delle parole che usiamo nel nostro linguaggio. Quest’ultimo rappresenta uno degli aspetti più affascinanti delle capacità umane, perché nella nostra mente, quando pronunciamo le parole, hanno luogo dei meccanismi molto indicativi che ci fanno riflettere su come il linguaggio sia espressione di un concepire gli elementi della realtà non solo come aspetti visivi, ma anche sonori.

    Tutto ciò si verifica quando pronunciamo parole come “telefono”, “tromba”, “aspirapolvere” e altri termini che si riferiscono ad oggetti, che oltre ad evocare nelle nostra mente un’immagine, suscitano nella nostra memoria anche il suono che essi emettono. In sostanza esistono delle strette connessioni nel cervello umano tra corteccia visiva e corteccia uditiva nell’espressione del linguaggio.

    Il fenomeno è stato dimostrato in un articolo pubblicato sul “Journal of Neuroscience”, che presenta i risultati di uno ricerca condotta presso l’Università di Ulm dallo psicologo Markus Kiefer e dai suoi collaboratori.

    Gli studiosi hanno avuto modo di verificare, servendosi della risonanza magnetica funzionale, l’attività di persone impegnate nella lettura di parole designanti oggetti che di solito associamo al caratteristico rumore emesso da essi e hanno scoperto che esiste un collegamento tra il significato di alcune parole e la loro percezione sensoriale.

    Attraverso la risonanza magnetica funzionale si è infatti visto che nei soggetti presi in considerazione si attivavano le aree cerebrali visive e anche quelle uditive.

    Immagine tratta da: www.adnkronos.com

    308

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCervelloLinguaggioPsicologiaRicerca MedicaRisonanza magnetica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI