Cervello: diverse le reazioni tra maschio e femmina

Cervello: diverse le reazioni tra maschio e femmina

Il modo di percepire la realtà di uomoe donna è diverso a seconda della empatia che riesce a trasmettere l'apparato visivo: se sottoposti a test con fotogrammi, maschi e femmine, hanno delle reazioni del tutto diverse

da in Cervello, Corteccia cerebrale, Primo Piano, Psicologia, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Cervello

    In una relazione vi sentite predisposte a capire il partner e siete nella sua stessa lunghezza d’onda? Siete fortunate, perché non tutte le donne hanno questa capacità, che non si sviluppa, bensì è innata in alcune donne e non esiste un paragone rispetto al modo di percepire la realtà del maschio.

    Dipenderebbe dal DNA e ne parla Adele Sarno, giornalista medica, che nello speciale dedicato alle donne e alla sessualità di Kataweb Salute di novembre parla di come le donne possano nascere con una capacità scritta nel DNA, che le aiuta nel confrontarsi con il partner e intuirne gli stati d’animo.

    Secondo un recente studio di Elettrofisiologia cognitiva dell’Università di Milano-Bicocca, fatto in collaborazione con l’Istituto di Bioimmagini e Fisiologia molecolare del CNR di Milano-Segrate, gli uomini e le donne hanno due modi diversi di rapportarsi alla società ed alcune donne hanno spiccata empatia.

    Lo studio è stato effettuato su un gruppo di uomini e donne che sono stati sottoposti a stimoli visivi, con di fronte uno schermo su cui erano proiettate delle immagini a tema.

    Tra uomini e donne è emersa una diversa situazione empatica: le donne avevano delle reazioni immediate più intense, con lo sviluppo di grande attività cerebrale, gli uomini invece no.

    Lo stimolo visivo aveva risposta in 210 millesecondi, entrambi i sessi alla vista del fotogramma attivano la corteccia occipitale temporale, ma nella donna la reazione coinvolge più zone del cervello, alla conferma della tesi per cui le donne hanno una risposta che coinvolge in generale tutto il cervello, da cui la diversità nel formulare pensieri e nel risolvere problemi rispetto al maschio.

    Questo distingue il modo di vedere e capire la realtà dell’uomo e della donna, anche di fronte a situazioni che non scatenano reazioni emotive profonde, si tratta di una naturale differenza nei ritmi di attivazione del cervello tra maschio e femmina.

    Fonte: KataWeb Salute
    Foto: http://jekyll.sissa.it/

    395

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloCorteccia cerebralePrimo PianoPsicologiaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI