NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cellule staminali individuali per riparare il cuore dopo l’infarto

Cellule staminali individuali per riparare il cuore dopo l’infarto

Uno studio condotto da due ricercatori italiani, dell'Università di Louisville e della Harvard Medical School di Boston ha scoperto che staminali individuali riparano il tessuto cardiaco danneggiato

da in Cellule staminali, Cuore, Infarto, Malattie Cardiache, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    cellule staminali cuore

    L’infarto danneggia il cuore, e per riparare a questi danni potranno essere usate le cellule staminali individuali. Lo studio statunitense, molto importante, scopre come ognuno potrà salvarsi e automedicarsi. Infatti, i pazienti colpiti da infarto e con conseguente danno al cuore, potranno utilizzare le proprie cellule staminali per ripararlo. Negli ultimi anni si sente parlare spesso di queste ultime o meglio del loro potere per aiutare la nostra salute.

    L’efficacia delle cellule staminali è ormai conclamata grazie a diversi studi. Gli studiosi Roberto Bolli dell’Università di Louisville e Piero Anversa della Harvard Medical School di Boston, hanno condotto una ricerca, chiamata “Scipio” (Cardiac Stem Cells in Patients with Ischemic Cardiomyopathy), sulle cellule staminali coinvolgendo 23 pazienti con insufficienza cardiaca dovuta a infarto. Da 16 di queste persone sono state prelevate e poi purificate delle staminali, dopo fatto ciò sono state moltiplicate fino ad ottenerne un milione.

    Ottenute le nuove cellule sono state riutilizzate e impiantate con un catetere ai proprietari da cui erano state prelevate. I risultati, presentati durante il meeting della American Heart Association a Orlando, sono stati confrontati con i dati dei 7 pazienti dei 23 coinvolti, i quali non erano stati sottoposti a nessun trattamento.

    Dopo 4 mesi gli studiosi videro che i danni provocati al tessuto cardiaco dall’infarto, nei 16 pazienti sottoposti a impianto di “nuove cellule staminali”, si ridussero e l’insufficienza cardiaca diminuita. Da ciò i ricercatori sottolinearono come il tessuto cardiaco danneggiato, in realtà, non sia morto per sempre, ma che possa essere riparato grazie alle cellule staminali individuali. Oltre a ciò anche la salute cardiaca migliora avendo dei risultati ottimali nei confronti dell’insufficienza cardiaca.

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cellule staminaliCuoreInfartoMalattie CardiacheNews SaluteRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI