CEI: no ad eutanasia e aborto, cause di dolore

CEI: no ad eutanasia e aborto, cause di dolore

La CEI, in vista della Giornata per la Vita, ha diffuso il suo documento, in cui proclama il NO ad eutanasia e aborto

da in Aborto, News Salute, Sanità, eutanasia
Ultimo aggiornamento:

    Eutanasia

    La CEI, Conferenza Episcopale Italiana, nella giornata di ieri ha pronunciato il suo “no” alla morte dolce: “Eutanasia inamissibile” ha tuonato il Vaticano “perche la vita e’ un valore inviolabile.” E cosi’ si e’ chiusa la giornata, con la diffusione del documento prodotto in vista della 31a giornata per la Vita.

    La Giornata per la Vita sara’ celebrata il I Febbraio del 2009, ma la CEI questa volta, date le notizie alla cronaca, entra nel merito con tre mesi di anticipo: “C’è anche chi vorrebbe rispondere a stati permanenti di sofferenza, reali o asseriti, reclamando forme più o meno esplicite di eutanasia. Vogliamo ribadire con serenità, ma anche con chiarezza, che si tratta di risposte false: la vita umana è un bene inviolabile e indisponibile, e non può mai essere legittimato e favorito l’abbandono delle cure, come pure ovviamente l’accanimento terapeutico, quando vengono meno ragionevoli prospettive di guarigione”.

    La Chiesa, nuova alla posizione, una porta aperta l’ha lasciata: la posizione in favore della scienza e della ricerca, con la fiducia che si possano trovare le cure anche per le malattie piu’ difficili, senza disperare, accettando la morte solo come un fatto naturale, che arriva da se’.

    In questa occasione la CEI, che abitualmente accorda i due argomenti, ha confermato il suo no alla interruzione di gravidanza volontaria, che causa sofferenza e genera morte programmata.

    Foto da Google

    296

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbortoNews SaluteSanitàeutanasia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI