Cavolo: proprietà benefiche, curative e nutrizionali

Cavolo: proprietà benefiche, curative e nutrizionali
da in Mangiar Sano, Verdure
Ultimo aggiornamento: Venerdì 14/10/2016 17:03

    Cavolo verdura

    Le proprietà benefiche, curative e nutrizionali del cavolo sono solo alcune delle principali ragioni per cui questo prezioso ortaggio è così tanto amato e consumato nel mondo: si tratta, infatti, di una delle verdure più salutari del mondo che dovrebbe essere inserita nella dieta per una corretta e sana alimentazione. Il cavolo è un alimento appartenente alla famiglia delle Crocifere e di cui esistono diverse valide e nutrienti varietà note sin dall’antichità, quando veniva considerato sacro dai Greci e dai Romani. Ma quali sono i benefici e le proprietà nutritive e alimentari, che contraddistinguono il cavolo? Scopriamo di più in merito.

    Stanchezza

    Essendo un’ottima fonte di fibre, questo ortaggio favorisce la digestione e previene l’insorgere di disturbi cardiaci. Il cavolo è, poi, ricco di acidi grassi omega 3 e omega 6: questi sono, infatti, elementi preziosi per la salute dell’organismo. Questa verdura rafforza il sistema immunitario, permettendo al corpo di difendersi da malattie di vario genere. Il cavolo vanta proprietà antiossidanti – determinate dalla presenza di vitamina A, vitamina C, carotenoidi e flavonoidi – che aiutano a combattere i radicali liberi e l’invecchiamento precoce, nonché l’insorgere di alcuni tipi di tumore. Grazie alle sue proprietà disintossicanti e depurative, il cavolo è, poi, capace di aiutare l’organismo a eliminare tossine e sostanze cancerogene, favorendo la depurazione del fegato. Grazie alla presenza di sulforafano, il cavolo favorisce la pulizia dei vasi sanguigni, proteggendo il cuore e le arterie e prevenendo malattie come infarto – di cui è importante riconoscere i sintomi - ictus e arteriosclerosi. La vitamina K contenuta nei cavoli favorisce l’aumento della concentrazione – per cui esistono diversi consigli da poter seguire - contrastando stanchezza, nervosismo e irritabilità e prevenendo alcune malattie legate al sistema nervoso. Il cavolo è indicato per chi desidera dimagrire e perdere peso: vanta, infatti, poche calorie ed è, dunque, utile inserirlo all’interno di diete ipocaloriche.

    Acne

    Il cavolo è ricchissimo di ferro – di cui ne è facilitata l’assimilazione dalla presenza di vitamina C – e di calcio: basti pensare, infatti, che contiene più ferro e calcio per caloria di una fetta di carne e di un bicchiere di latte e, per questa ragione, il consumo è indicato in caso di anemia. Il cavolo possiede ottime proprietà antinfiammatorie: per questi motivi è, per l’appunto, in grado di prevenire e alleviare infiammazioni derivate da patologie cardiache e autoimmuni o malattie come artriti. Per chi soffre di pressione alta, il cavolo è un alleato prezioso: ciò per merito della presenza di acido glutammico; aminoacido che contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna. Il cavolo è, inoltre, utile nella cura di coliti ulcerose, stitichezza, asma, tosse, raffreddore, bronchite e carenze vitaminiche. Da segnalare è, poi, la capacità del cavolo di apportare benefici a pelle e capelli: è, infatti, una buona base per maschere rigeneranti per il viso, in caso di acne e pelle grassa.

    Sali minerali

    Il cavolo contiene il 92% di acqua, proteine, fibre, sali minerali preziosi – come ferro, calcio, potassio, fosforo, zolfo, magnesio, rame, sodio, manganese, selenio, fluoro e zinco – vitamine – la A, quelle del gruppo B, la C, la E, la K e la J – beta-carotene, destrosio, fruttosio e aminoacidi utili per il benessere dell’organismo.

    Calorie 100grCarboidratiGrassiProteineZuccheri 25 kcal6 g0,1 g1,3 g3,2 g

    Tiroide

    Infine, come tutte le verdure appartenenti alla famiglia delle Crocifere, il cavolo può interferire con l’assorbimento dello iodio: per questa ragione, è bene non esagerare nel consumo per chi soffre di problemi alla tiroide.

    905

    LEGGI ANCHE